Volumi giù ma ricavi su per le stampanti in Europa Occidentale

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Frenano le vendite ma crescono i fatturati delle stampanti, per l’aumento dei prezzi medi di vendita

Nel quarto trimestre 2016 il mercato delle stampanti deve registrare tendenze contrastanti per l’Europa Occidentale. Lo testimoniano le cifre pubblicate da IDC, secondo le quali il settore ha fatto segnare un -4,4 percento in unità vendute rispetto allo stesso trimestre del 2015 ma anche una crescita in valore del 2,2 percento.

La flessione in volumi non è una novità, spiega IDC. Ormai da più di un anno le stampanti sia inkjet sia laser vedono diminuire i loro volumi di vendita e le cifre registrate nell’ultimo trimestre 2016 (6,2 milioni di unità vendute, 289 mila in meno anno su anno) sono relativamente in linea con le previsioni. La flessione in volumi è particolarmente legata al mercato laser (-7,4 percento anno su anno) ma anche alcuni segmenti specifici hanno segnato flessioni rilevanti, come ad esempio il comparto delle stampanti inkjet business (-7,1 percento).

Ciononostante i ricavi sono aumentati complessivamente del 2,2 percento anno su anno: è andata un po’ meglio della media per le stampanti laser (+2,3 percento) e un po’ peggio (+1,5 percento) per le inkjet. Questo perché i prezzi medi di vendita sono saliti.

La multifunzione OKI MC573dn
La multifunzione OKI MC573dn

A volte si aumenta di poco come per il +0,8 percento delle stampanti laser, grazie alla commercializzazione di modelli con specifiche tecniche mediamente più evolute che in passato. Ma a volte con crescite rilevanti come il +6,1 delle stampanti inkjet business multifunzione A4, un segmento particolarmente rilevante perché fa la maggioranza (quasi il 69 percento) di tutto il mercato business inkjet.

La flessione in volumi del mercato va a diverse velocità e premia i dispositivi multifunzione. Questi nel quarto trimestre 2016 sono calati per unità vendute (-2,9 percento anno su anno comprendendo i modelli sia laser sia inkjet) ma la loro flessione è molto minore di quella delle stampanti “pure” (-11,3 percento per entrambe le tecnologie). Il risultato è che i dispositivi multifunzione sono sempre più dominanti: nel quarto trimestre hanno rappresentato l’83,2 percento delle vendite di stampanti rispetto al 81,9 di un anno prima.