Windows 8.1 Spring Update pronto per aprile in coincidenza con la fine di Windows XP

Sistemi OperativiWorkspace

Microsoft ancora alla ricerca di un difficile punto di equilibrio di stili di lavoro su tablet e su desktop

Ormai è pressoché confermato: il rilascio dell’Update 1 della versione 8.1 di Windows è stato pianificato da Microsoft per una consegna agli sviluppatori nel corso dell ’evento Build 2014 in sincronia con il ritiro definitivo di Windows XP.

L’upgrade di primavera di Windows 8.1 , che proporrà modifiche che accontenteranno soprattutto i tradizionalisti abituati all’uso di mouse e tastiera, è in fasce di rilascio ai vendor che lo caricheranno sui nuovi PC , mentre dovrebbe essere disponibile per il pubblico nel prossimo mese di aprile. Build 2014 parte il due aprile a San Francisco. E la tempistica suggerisce che Microsoft utilizzerà l’evento per annunciare ufficialmente il rilascio dell’aggiornamento. Ma la novità più attesa saranno i primi dettagli pubblici di Windows 9 che reca il nome in codice di Threshold. Poi il giorno 8 aprile , in coincidenza con un altro grande evento , la fine di Windows XP, i server di Microsoft inizieranno a inviare il codice agli utenti.

Dopo 12 anni , Microsoft porrà fine al supporto di Windows XP, dopo una campagna martellante perché gli utenti passino alle versioni più recenti di Windows OS , o meglio ancora acquistino nuove macchine con Windows 8.1 Resta il dato di fatto che Windows XP continua a godere di una estesa popolarità. Dopo aver rilasciato il tradizionale aggiornamento di ogni mese proprio con un occhio speciale a Windows XP (ancora a dodici anni dalla sua uscita continuano ad essere trovate vulnerabilità), Microsoft fa di tutto per far innamorare le aziende di Windows 8.Ma le aziende non sembrano accettare come ineluttabile il destino della migrazione. E la ragione principale – dicono gli esperti – e la stretta parentela d’uso di Windows 7 con il vecchio OS. E Microsoft ha accettato di estendere per i costruttori la durata di Windows 7 per permettere poi agli utenti di acquistare PC con a bordo Windows 7 Pro. Non c’è ancora una data ufficiale per la fine della proroga: la data ora è aperta , tre prima era stabilita per l’ottobre di quest’anno. Questo non vale per i consumatori: tutte le versioni di Windows 7 (Home Basic, Home Premium, Ultimate) vedono la data finale per ottobre 2014. Dopo Windows 8 sarà l’unica scelta. Il supporto di Windows 7 finisce con gennaio del prossimo anno , mentre il supporto esteso durerà fino a gennaio 2020.

E Windows 8 arriva alla pietra miliare dei 200 milioni di licenze dal suo lancio nell’ottobre di due anni fa, ma -anche se nel conto non entrano le licenze a volume per la imprese – non sembra che il passo di marcia sia quello di Windows 7. La ragione – spiegano ancora gli esperti – è che Windows 8 è arrivato nel pieno del calo delle vendite di PC, mentre aziende e consumatori correvano ad acquistare tablet. E Gartner ha confermato che il mercato PC è in calo per il settimo trimestre consecutivo. Per Idc il crollo complessivo per tutto il 2013 è stato del 10 per cento sul 2012. Un’interfaccia ottimizzata per il tocco e visualizzata come”moderna” non è servita neppure a vitalizzare un’anemica posizione dell’OS sul mercato tablet.

Il vero problema di Windows 8 anche dopo la versione 8.1 ( arrivata un anno dopo il rilascio) è che utenti di ogni tipo continuano ad usare mouse e tastiera. E potrebbe essere che l’update di primavera possa fornire agli utenti ti XP una transizione più facile alla versione più recente del sistema operativo di Microsoft. D’altra parte in una dichiarazione ufficiale di un suo dirigente Microsoft annuncia come “ esistano numerosi miglioramenti dell’UI che mantengono alta la soddisfazione di chi vuole un’esperienza touch, ma rendono l’UI di Windows più famigliare e conveniente per gli utenti di mouse e tastiera”. Dunque una Microsoft ancora alla ricerca di un difficile punto di equilibrio tra stili di lavoro su tablet e su desktop.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore