Panasonic ToughBook CF-AX2 leggerezza ed equilibrio in un convertibile con Windows 8

Sistemi OperativiWorkspace
Panasonic ToughBook CF-AX2

TEST e SLIDESHOW – Panasonic ToughBook CF-AX2 è un flipover di fascia alta con Windows 8. Perfetto per qualità costruttiva e robustezza per i mobile worker e gli agenti, ToughBook CF-AX2 vanta un’ottima autonomia e portabilità eccellente. Punto debole la tastiera piccola e non retroilluminata. Prezzo elevato ma adeguato all’eccellenza

Di fronte alle proposte più fantasiose ed originali di sistemi tablet/notebook ibridi e convertibili con Windows 8, stupisce come in fondo basterebbe coniugare un po’ di buon senso, qualità dei materiali e un discreto studio ergonomico per dare vita a prodotti completi, robusti che fanno dell’autonomia della batteria, della praticità e della leggerezza i propri punti di forza. E’ il caso di questo Flip-over Ultrabook Panasonic ToughBook CF-AX2, un laptop utilizzabile come tablet, con Windows 8 Pro a 64bit, che bagna il naso a tanti prodotti di vendor riconosciuti come leader di mercato in questo comparto.

Panasonic ToughBook CF-AX2 è davvero pensato per i professionisti in mobilità. Lo schermo da 11,6 pollici (multitouch a finitura opaca con risoluzione 1366×768) è ruotabile di 360 gradi su robuste cerniere che non lasciano dubbi sulla resistenza all’usura; ToughBook CF-AX2 è un semi-rugged (non impermeabile) che resiste però alle cadute da circa 76 cm e alla pressione fino a 100 kg. La struttura esterna rivestita in lega di magnesio, così come il piano della tastiera, con un’intelaiatura in lega di alluminio, aiutano a inquadrare questo flip-over nella fascia alta del mercato delle soluzioni professionali. Tutto questo incide anche sul prezzo che è di circa 2.000 euro nel modello da noi provato con il supporto per la connettività alla rete tramite SIM, si risparmiano circa 200 euro se vi si rinuncia.

ToughBook CF-AX2 Flipover
ToughBook CF-AX2 Flipover

Dal punto di vista ergonomico i punti di forza sono la leggerezza (questo flip-over pesa appena 1,15 Kg), il touchpad sensibile e ampio, con i tasti per escluderlo in fase di elaborazione dati, le dimensioni ultracompatte (28,8×19,4 x1,8 cm di spessore) da record e certamente il display touch che non vanta una risoluzione eccellente, è luminoso quanto basta, ma ha anche la finitura opaca: ideale per lavorare. La tastiera è il punto debole di Panasonic ToughBook CF-AX2, con i tasti sottodimensionati, non è retroilluminata e non presenta la consueta caratteristica di drenaggio dei liquidi che distingue tanti ToughBook.

Panasonic ToughBook CF-AX2, specifiche, autonomia e giudizio

ToughBook CF-AX2 lavora con processore Intel Core i5 3427U vPro a una frequenza di 1,6 GHz con cache di terzo livello di 3 Mbyte. 4 Gbyte di Ram sono disponibili per l’elaborazione e il funzionamento di Win 8 Pro a 64 bit (essendo un prodotto business è disponibile il downgrade a Windows 7), il comparto grafico integrato è basatoo ovviamente su Intel HD4000 e per quanto riguarda lo storage è presente la soluzione unica di SSD a 128 Gbyte. La connettività è uno dei punti di forza. Poiché il prodotto è pensato per i mobile worker sono disponibili Bluetooth 4.0, WiFi a/b/g/n, ma soprattutto il modulo per collegarsi al Web con la SIM, il chipset Gobi 3000 non supporta LTE ma solo le connessioni 3G fino a 14,4 Mbps . Noi abbiamo testato il notebook con una Sim Tim, e il sistema ha suggerito subito al primo utilizzo di scaricare dallo store Microsoft la app dedicata proprio a questo scopo.

La prima ispezione con lo sguardo alle periferiche in dotazione conforta anche gli utenti più esigenti: nonostante le dimensioni ridotte, infatti, su ToughBook CF-AX2 sono disponibili 2 porte USB 3.0 di cui una utilizzabile per la ricarica dei dispositivi, una presa standard Hdmi, il pulsante a spostamento per escludere la connettività Wifi, prese separate per cuffie e microfono, il lettore di schedine di memoria SD/XC, e ancora la presa VGA e la presa Ethernet (1000Base-T), senza bisogno di adattatori o di aprire fragili sportellini (soluzione adottata da altri vendor).

Sul profilo frontale si notano i tasti di controllo volume, il blocco della rotazione e i led di stato del funzionamento del disco e delle due batterie. Opzionale il lettore di smartcard, sul profilo destro. Sul profilo superiore oltre al consueto tasto Windows 8 per accedere ai tiles, sono disposti il microfono esterno, il sensore di luce ambientale, la webcam e anche un piccolo Led che indica il funzionamento della Webcam.

Questo è uno dei più importanti punti di forza della soluzione. ToughBook CF-AX2  lavora con due batterie, una di immediato accesso all’utente finale (bisogna rimuoverla per inserire la Sim), l’altra – tampone e piatta che consente la sostituzione della principale anche a caldo –  è sotto il coperchio del fondo, che presenta un altro sportellino per la rimozione della polvere accumulata. Insieme queste due batterie assicurano oltre 6 ore di utilizzo continuato, laddove quella principale comunque permette di lavorare disinvolti per circa quattro ore, secondo i nostri testi con Future PowerMark. Basta diminuire la luminosità del display per raggiungere facilmente le 7/8 ore di utilizzo.

Dal punto di vista delle prestazioni non ci sono delusioni e le stesse si attestano nella media di punteggio con la Cpu in dotazione Intel Core i5 3427U vPro. 4643 è lo score PCMark complessivo, 2432 per la produttività, 3262 lato Entertainment, 8961 nel comparto Creativity e 14268 in quello sotto la voce Computation. System Storage ha toccato 5179 punti. In una soluzione così marcata al business può stupire anche l’assenza del lettore di impronte digitali. Sufficienti alla bisogna effettiva di lavoro per i mobile worker le performance del comparto audio.

[nggallery template=nme images=40 id=116]

 

 

 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore