Il market share di Windows 8 oltre quota 10 per cento

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Nello scorso dicembre Windows 8 ha toccato il traguardo del 10 per cento di quota di mercato tra i sistemi operativi desktop

A più di un anno da lancio di Windows 8 – e dopo diverse settimane dall’aggiornamento Windows 8.1 – Microsoft è finalmente riuscita a spingere l’OS ,anche in versione tablet friendly, verso il territorio della doppia cifra di quota di mercato . Come ha certificato NetMarketShare. Windows 8.x ha ottenuto con il cambio d’anno una quota del 10,49 per cento tra i sistemi operativi desktop. Windows 8 è la proposta Microsoft per utenti IT obbligati a esplorare una territorio IT l in vivace transazione. Sotto pressione per le crescite esplosive dei tablet e per il declino dei PC , Microsoft ha cercato di mettere a punto un OS per il touch in grado di far girare anche il software tradizionale scritto per Windows ( Windows RT su Arm è un discorso a parte).

win8

I dati di NetMarketShare indicano che lo sforzo comincia ad essere remunerato. Per alcuni versi Microsoft sembra vittima del suo stesso successo. Windows 7 continua a guidare la corsa dei sistemi operativi con oltre il 47 per cento di market share a fine dicembre. Resta intatta la popolarità di Windows XP con il 29 per cento pur di front alla sua fine largamente preannunciata per il prossimo aprile. La strada da percorrere per Windows 8.x è ancora lunga se si pensa che insieme a Windows XP finirà anche il suporto di Office 2003.

Nel frattempo Microsoft è impegnata convincere gli utenti della necessità di approdare a un sistema operativo più moderno e sicuro come Windows 7 oppure 8. Una forma in più di convincimento sta nella verosimiglianza di un picco di malware con obiettivo Window XP quando Microsoft ritirerà definitivamente il prodotto. Secondo dati Microsoft , Windows XP ,nonostante il supporto attuale, ha un tasso di infezione di sei volte più alto di Windows 8. Quanto agli altri OS, la più recente versione di Mac OS X (10.9 “Mavericks”) ha ottenuto lo scorso mese una quota inferiore al 3 per cento. Linux è solo una briciola del mercato desktop con un market share di 1,73 per cento.

Read also :