Memorie flash, Samsung vuole Sandisk

Data storageWorkspace

Dopo l’offerta di acquisizione ostile possono entrare però in gioco anche Toshiba e Samsung

Le indiscrezioni si sono avverate e Samsung ha fatto un’offerta di acquisizione ostile per Sandisk. Ma potrebbero farsi avanti altri pretendenti. Si fanno i nomi di Toshiba e Seagate. L’offerta di acquisto della società coreana vale 5,85 miliardi di dollari e tende a prendere una posizione di controllo sul mercato delle sempre più diffuse memorie flash di tipo Nand.

Samsung possiede già il 32% di questo segmento di mercato e lavora anche su licenze tecnologiche concesse da Sandisk per le quali paga royalty per 350 milioni di dollari all’anno. Da parte sua Sandisk controlla il 15 % del mercato delle memorie flash e ha in comune con Toshiba un impianto di produzione. Toshiba è il numero due del mercato con un market share del 27%.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore