Microsoft e Apple , ora il problema è chi ha l’interfaccia più minimalista

AppleWorkspace

Microsoft rivendica la primogenitura dello scheuomorfismo minimale e digitale , mentre Apple si prepara ad annunciare lo stesso approccio con iOS 7

Apple da tempo detiene la corona di numero uno nel design tra i vendor di PC e di dispositivi elettronici ai consumatori. Il suo approccio al disegno industriale ha aiutato le vendite record di iPhone e iPad, mentre lo stile distintivo dei suoi MacBook ha dato il via a una miriade di cloni in ambito Windows. Ma ora alla prova del nove dei sistemi operativi sembra che Apple intenda seguire la strada aperta da Microsoft rivale di sempre.

Ad attendere gli sviluppatori alla Worldwide Developers Conference (WWDC) vi sarà la nuova versione , la settima, del popolare sistema operativo iOS che , secondo gli esperti sarà accompagnata da un nuova parola d’ordine dalle progettazione industriale, lo scheuomorfismo. Secondo Wikipedia , uno scheumorfismo è un ornamento fisico o grafico apposto su un oggetto allo scopo di richiamare le caratteristiche estetiche di un altro. Numerosissimi programmi per elaboratore adottano interfacce grafiche scheumorfiche che simulano oggetti del mondo fisico. Durante tutto il periodo di direzione di Steve Jobs, la Apple era nota per il suo ampio utilizzo di scheumorfismi in tutti i suoi software. Leggiamo : “ Nell’ottobre 2012 (a un anno dalla morte del fondatore), vi è stato un certo dibattito giornalistico circa la possibilità che Apple riducesse l’uso degli scheumorfismi, in conseguenza delle dimissioni di Scott Forstall, considerato il più acceso fautore dello stile visivo di imitazione del mondo reale dentro la casa di Cupertino. Attualmente, gli incarichi precedentemente ricoperti da Forstall sono stati assunti da Jonathan Ive, capo del dipartimento di design di Apple e ci si attende che questi possa portare l’azienda verso una estetica meno scheumorfica”.

Al centro del dibattito c’è ad esempio la rappresentazione degli archivi e dei folder con il desktop di Windows e nel caso di iOS nuova versione quello che viene definito un “appiattimento “ delle icone più astratte e meno realistiche nel rappresentare le applicazioni. Esattamente la strada seguita da Microsoft da tempo . E Steve Clayton di Microsoft non ha mancato di sottolinearlo ampiamente. Scrive Clayton, “ anche se il flat design è e diventano un meme popolare in questo momento, possiede radici profonde in Microsoft”. E apprendiamo che le radici risalgono alla fine degli anni Novanta del secolo scorso con l’enciclopedia Encarta. Ma ora la nuova Xbox One e Windows 8.1 porteranno a compimento questo processo alla cui base nei sistemi operativi sta nel lancio di Windows Phone. Insomma semplificando, i tile di Microsoft essere “ copiati” dai device Apple con il nuovo iOS 7.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore