Il mercato dei tablet alla prova della ripresa di autunno

AppleEnterpriseFisco e FinanzaWorkspace

Strategy Analytics, IDC e Canalys hanno riferito i loro dati. Un po’ diversi , ma tutti hanno concordato sul calo di Apple in mancanza di nuovi prodotti

A fine luglio Strategy Analytics ha fornito le sue stime del mercato dei tablet concedendo ad Android la maggioranza del mercato con il 67 per cento contro il 28,3 per cento di iOS nel secondo trimestre del 2013 . Una tendenza poi confermata anche dagli esperti di IDC e Canalys.

Nella prima metà di agosto IDC ha attribuito ad Android oltre il 62 per cento del mercato contro il 32, 5 per cento per Apple e il 4,5 per cento per Windows 8 di Microsoft ( solo lo 0,5 per cento per il tormentato tablet RT) su un volume di vendita di oltre 45 milioni di tablet. Per Canalys questo dato scende a 34 milioni. Per iOS la quota di mercato è del 42,7 per cento. Malgrado queste differenze notevoli ( e sorprendenti) i due analisti non hanno potuto che constatare il calo di Apple per circa il 14 per cento su un mercato in rialzo ( del 60% per IDC e del 42,9 per cento per Canalys ) con un venduto di iPad di 14,6 milioni venduti nel secondo trimestre contro più di 17 milioni ( Canalys) o 19 milioni ( IDC ) di un anno prima. Solo sei mesi prima Apple regnava incontrastata con il suo iPad nel mercato tablet.

Cattura

C’è anche un fenomeno di scelta di formati per il consumatore dato che i prodotti a schermo più piccolo possono spuntare un prezzo più aggressivo con prezzi per Android anche sotto la soglia dei 150 euro. Si tratta di un prezzo di riferimento agli occhi dei consumatori , ma che lascia poco margine per i i costruttori come rivela anche la politica di offerte promozionali da parte di Microsoft con la riduzione american dell’estate per i Surface RT e Pro. Da parte sua IDC attribuisce il calo di Apple alla mancanza di nuovi prodotti nel corso del periodo in esame. La tendenza continuerà nel terzo trimestre e solo nell’ ultimo trimestre dell’anno sono attese le novità di Apple, e di Amazon , per stimolare ulteriormente una crescita impressionante del mercato.

Per molti costruttori i ritmi di crescita hanno toccato tassi impressionanti che superano allegramente il 200 per cento. In questo piccolo gioco Lenovo guadagna la prima posizione con il 324 per cento di aumento in un anno per un volume limitato di 1,5 milioni di unità . Il primo fornitore resta Samsung che si avvicina a Apple con oltre 8 milioni di tablet e un rialzo del 277 per cento. Segue da lontano Asus con i suoi 2 milioni di tavolette. Da notare che Amazon con il suo Kindle Fire non appare neppure nella classifica di IDC ,mente Canalys le attribuisce il 4,5 per cento del mercato e 1,5 milioni di unità vendute. A fine agosto Apple resta dunque , ancora di gran lunga, il primo vendor di tablet. E secondo Canalys resta il vendor con il più alto margine di profitto. Tutta un’altra storia il settore smartphone dove Android fa riferimento a un pubblico che Apple non è ancóra riuscita a sedurre.

Il cambio di date di rilascio di nuovi prodotti messo in atto da Apple ha provocato il rialzo delle quote di mercato dei concorrenti. Ma l’influenza di Apple sul mercato tablet resta al punto da influenzarne la crescita con i nuovi rilasci . Senza nuovi annunci iPad il mercato rallenta anche per altri costruttori . E il terzo trimestre che si sta chiudendo continuerà in questo trend. Il nuovo iPad di quest’anno farà piacere non sol agli inventori di Apple ,ma anche ai suoi concorrenti.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore