Con Apple numero uno, la classifica Brandz Top 100 dichiara il valore della tecnologia

AppleEnterpriseWorkspace

Ai vertici, oltre a Apple, anche Google, IBM e Microsoft. Samsung accorcia le distanze

Apple rimane il marchio a maggior valore nell’edizione 2013 della classifica BrandZ Top 100, con un valore pari a 185 miliardi di dollari, registrando una crescita dell’1% nell’ultimo anno. Il valore del brand Samsung, suo principale competitor, è invece cresciuto del 51%, classificandosi così alla posizione numero 30 nel ranking globale con un valore di brand di 21 miliardi di dollari. Anche Google è un concorrente di rilievo nella sfida al vertice della classifica, invertendo il declino dello scorso anno e registrando nel 2013 una crescita del 5%. Il marchio si è infatti classificato al secondo posto in classifica con un valore di 114 miliardi di dollari. IBM è invece al terzo posto, con un valore di brand di 112 miliardi di dollari.

 

brandz-tab

 

 

 

 

“La competizione per la leadership nel mercato smartphone ha consentito a Samsung di ottenere una crescita significativa nel valore del suo brand, bilanciando uno straordinario periodo di innovazione con un aumento della quota di mercato, E ha speso 1,6 miliardi di dollari in pubblicità lo scorso anno,” ha dichiarato Nick Cooper, Managing Director of Millward Brown Optimor. “Nonostante un mercato più competitivo, la capacità di Apple di mantenere la prima posizione è la dimostrazione di come il valore di un brand forte influisca sul business. La gente ama il brand a prescindere dal valore del suo titolo in borsa.”

Lo studio, commissionato da WPP e realizzato da Millward Brown Optimor, giunto all’ottava edizione calcola il valore di un brand sia in base alla percezione degli attuali e potenziali acquirenti di un marchio, sia in base a dati finanziari. I brand tecnologici continuano a dominare la classifica e il sole sorge sulla Cina digitale: i brand del settore tecnologia e telecomunicazioni continuano a dominare il ranking con 29 marchi nella classifica globale BrandZ Top100, per un valore pari al 43% del totale della Top100, che equivale a oltre 1000 miliardi di dollari. La crescita del settore rimane stabile. A differenza di Facebook, il cui valore di brand ha subito un calo, il suo equivalente cinese, Tencent, è salito del 52%, il che lo rende uno tra i 10 brand che sono cresciuti di più lo scorso anno con quasi 800 milioni di utenti attivi. Anche Yahoo si aggiunge alla classifica e ha incrementato le aspettative e il prezzo delle azioni trainando l’apprezzamento del valore del marchio.

I brand italiani tornano in classica e brillano nella top 10 del settore lusso.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore