Azionisti in rivolta: Tim Cook (Apple) va sostituito

AppleEnterpriseWorkspace

Durante il primo trimestre dell’anno fiscale 2014 , Apple ha venduto 51 milioni di iPhone – record trimestrale – e ha sviluppato un fatturato di 57,6 miliardi di dollari ( altro record). Ma gli azionisti scalpitano

Gli investitori continuano l’assedio al consiglio di amministrazione di Apple. E’ la volta degli investitori di Global Equities Research che dichiarano apertamene che azionisti, dipendenti ed ecosistema di sviluppatori hanno perso fiducia nella gestione del CEO Tim Cook. E si fanno già i nomi di eventuali sostituti. In questo caso viene proposto un team composto da Jon Rubenstein , chiamato il padre dell’iPod , e di Fred Anderson , l’ex CFO di Apple sostituito da Peter Oppenheimer. Rubenstein aveva poi lasciato HP dopo che questa aveva acquisito Palm nel 2012 ed è attualmente nei board di Qualcomm e Amazon.

Oppenheimer la scorsa settimana aveva annunciato il suo ritiro da Apple sostituito dall’italiano Luca Maestri. Sotto accusa è il ciclo di lancio dei prodotti Apple che viene giudicato “letargico”, spesso anche da analisti e da consumatori insieme. Il mercato sembra impaziente di conoscere nuove categoria di prodotti ( iWatch e iTv) ma queste continuano ad essere bloccate. La mossa arriva dopo altre di altri analisti. Alcuni a gennaio esprimevano preoccupazioni sull’impossibilità da parte di Apple di esprimere nuovi prodotti che potessero accrescere il faturato di almeno 5 miliardi di dollari. La risposta di Apple è da sempre al stessa: Apple si muove lentamente perché bellezza e perfezione non sono cose che accettano la fretta.

Altri analisti segnalano la posatezza di Tim Cook rilevando come gli incentivi del CEO prevadono per lui una periodo di “comfort zone “ nei compensi fino ad aprile 2016. Questo incoraggia quella che viene percepita come una distruzione di valore per gli azionisti. Oltre a questa linea finanziaria c’è quella delle rimostranze degli avviluppatori che reclamano nuovi prodotti su cui lavorare per le app, come iWatch e Apple TV.

Shopping con  Qualcomm Gimbal
Shopping con Qualcomm Gimbal 

 

Alcuni segnalano anche le mosse di Qualcomm che ha “battuto Apple al suo stesso gioco” con la piattaforma Gimbal per l’eCommerce in prossimità su terminali mobili in funzione del contesto geografico attraverso l’associazione con il GPS.

Da parte loro Cook e il suo team ha ripetutamente indicato che la priorità è fare prodotti eccezionali , non numeri di vendita. Le cronache riportano l’irritazione visibile di Tim Cook nel corso del meeting degli azionisti di fine febbraio quando uno di loro gli chiese di perseguire iniziative di sostenibilità solo se avessero portato profitti: “ Quando lavoriamo sul rendere un nostro dispositivo accessibile ai ciechi , non prendiamo in considerazione il maledetto ROI . Se volte che faccia cose solo per ragioni di ROI, dovreste considerare di uscire dall’azionariato di Apple”.

Durante il primo trimestre dell’anno fiscale 2014 , Apple ha venduto 51 milioni di iPhone – record trimestrale – e ha sviluppato un fatturato di 57,6 miliardi di dollari ( altro record) con un profitto di 13,1 miliardi. Cook si era rifiutato di confermare l’introduzione di sul mercato di una nuova categoria di prodotti nel corso di quest’anno: “ Penso che i nostri clienti ameranno quello che stiamo per presentare”.

Scopri come scegliere il  giusto cloud provider (ip)

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore