Il tempo di Internet delle cose

EnterpriseFisco e FinanzaWorkspace

QUIZ – Oggetti, macchinari e dispositivi comunicheranno sempre di più tra loro. E’ Internet delle cose. Per gli umani significherà godere di servizi sempre migliori, per l’IT nuove occasioni di business. Vi sentite esperti? Mettetevi alla prova

Il mondo di Internet non riguarda esclusivamente le persone che navigano, utilizzano il cloud computing e usano i servizi oramai ultraconsolidati e maturi come la posta elettronica, e nemmeno riguarda solo le decine di migliaia di server interconnessi tra loro per garantire questi servizi. Oggi si parla di Internet delle cose e cioè delle possibilità per svariati dispositivi, di scambiarsi dati e informazioni (per esempio su come vengono utilizzati device, elettrodomestici e apparecchiature, ma anche su eventuali problematiche, per la diagnostica automatica e così via) al fine di migliorare i servizi per l’uomo.

internet-trafic-eick
80 miliardi di dispositivi interconnessi, è la stima degli istituti di ricerca per Internet delle cose da qui al 2020

Gartner ha inserito Internet delle cose tra i trend di mercato più promettenti nei prossimi dieci anni, si parla di oltre 80 miliardi di connessioni di macchinari e oggetti via Internet da qui al 2020. Verrà generata una mole infinita di dati, per cui questo tema è necessariamente e fortemente collegato al mondo dei Big Data.

I database semplicemente relazionali non saranno in grado di sfruttare il potenziale di questi dati, pienamente, e bisognerà ricorrere a modelli semantici. Probabilmente è questo il futuro per tutta l’IT! Di applicazioni se ne contano già non poche, anche a livello europeo.

Volete approfondire l’argomento? Mettetevi alla prova e rispondete al nostro quiz

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore