Hp Z1 G2, anche le workstation diventano touch e si espandono con Thunderbolt 2

Workspace

Hp Z1 G2 rappresenta la seconda generazione di workstation professionali all-in-one. Con questo form factor la proposta del vendor americano con doppia presa Thunderbolt 2.0 opzionale è al momento unica nel panorama del computing per la simulazione e la progettazione 3D

Hp ha presentato la seconda generazione delle proprie workstation all in one Hp Z1. I nuovi modelli si chiameranno Hp Z1 G2 (display da 27 pollici, IPS LED backlit widescreen LCD con risoluzione 2560×1440) proprio ad indicare la successione generazionale. Hp Z1 G2 arriva con due importanti novità: la prima è l’interfaccia Intel Thunderbolt 2, e la seconda è il supporto per Windows 8 Touch. Siamo sinceri, al momento pensiamo che Windows 8 su queste workstation non serva proprio. Ma tant’è. Comunque sia la workstation può essere acquistata con Windows 7, Linux RedHat o Suse Linux.

La strategia di Microsoft, è insistere a declinare l’interfaccia a mattonelle su qualsiasi tipologia di computer. Dal primo momento avevano promesso che così avrebbero fatto e così insistono nel fare, mentre in azienda nessuno ne sente il bisogno.

Ma torniamo a quanto di buono ha fatto Hp: Hp Z1 G2 nasce come sistema ideale per Cad, disegno 3D, modellazione grafica, e in ambiente Windows rappresenta uno strumento di lavoro di riferimento per architetti, ingegneri e creativi. Con Thunderbolt 2, attualmente, Hp è l’unico vendor a proporre un form factor così originale con queste possibilità di espansione, addirittura Thunderbolt 2 è opzionale anche sulle workstation mobile.

Hp Z1 interno
Hp Z1, il sistema di apertura e la disposizione dei componenti sono pressoché identici e mutuati dalla generazione precedente

Il comparto grafico prevede la grafica HD Intel integrata con Cpu di quarta generazione a partire dalla soluzione Intel Core i3-4130, a salire fino alla proposta Intel Xeon E3-1280v3 con ben 8 Mbyte di cache di terzo livello e 4 core, la Cpu muove il sistema operativo Windows 8.1, Windows 7 o anche Suse e RedHat con Ram fino a 32 Gbyte ECC su 4 slot.

In questo caso ovviamente si affianca una soluzione grafica separata. La proposta di Hp va dal modello Nvidia Quadro K610M, una entry level a questi livelli, fino all’eccellente Nvidia Quadro K3100M con 4 Gbyte di memoria dedicata. Hp Z1 G2 può montare dischi fino a 12 Terabyte di capacità massima complessiva e supporta ancora anche le configurazioni Raid.

Per quanto riguarda le porte di espansione, questa workstation dispone lateralmente di 2 porte USB.0, 2 Thunderbolt 2 (opzionali), presa microfono e uscita cuffie, lettore di schedine SD. Posteriormente si evidenziano 4 porte USB 2.0, 1 Display Port, un ingresso e una uscita audio, presa di rete, e uscita ottica S/PDIF. Questi i dati del costruttore; ci meraviglia soprattutto la dotazione prevalente di porte USB 2.0, rispetto a quella di USB 3.0, può essere una scelta per spingere la scelta sui modelli più costosi con Thunderbolt. E’ ancora presente anche il lettore ottico, anche Blu-ray.

Hp Z1 G2 arriva anche in Italia già dalla fine di gennaio a un prezzo di partenza di 1999 euro Iva inclusa. Su questa pagina si trovano tutte le specifiche del produttore e le possibili configurazioni.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore