Hp ha riorganizzato la divisione stampanti

Workspace

Per mantenere la quota di mercato, la società ottimizza creando tre nuove business unit

Razionalizzazione ed efficientamento sono i fattori che oggi ispirano le strategie d’offerta Hp. Capitalizzando questi asset, la società di Palo Alto ha deciso di adottare le stesse linee guida attraverso una riorganizzazione interna della divisione Printing and imaging, definita “necessaria” da fonti ufficiali.

La società ha deciso un reimpasto e perseguendo nuove economie di scala ha creato tre nuove divisioni: la prima si focalizza sull’area consumer e small business, la seconda su quella della grande impresa e la terza sul comparto grafico e fotografico professionale. L’obiettivo del management è quello di ampliare il business relativo alle stampanti per abbracciare un più variegato e vasto campo di realtà applicative. Alla base dell’evoluzione un concetto fondamentale: trasformarsi da semplice produttore di stampanti a una vera e propria printing company.

Il valore del Printing and imaging firmato Hp è consistente: a maggio la società aveva dichiarato un guadagno pari a 2,38 miliardi di dollari su 14.9 miliardi di fatturato registrato nei primi sei mesi dell’anno fiscale.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore