Dell Venue 11 Pro, vero tablet, vero laptop

Workspace
Dell Venue 11 Pro

SLIDESHOW – Dell Venue 11 Pro è un tablet a tutti gli effetti, ma proposto anche con dotazione equivalente a quella di un buon laptop. Grazie all’ecosistema di accessori, Venue 11 Pro è pronto per soddisfare le necessità in azienda, anche quando si vuole fare a meno del notebook. Diretto concorrente il Surface 2 pro. Prezzi ragionevoli in relazione alle configurazioni

Dell sembra aver risolto in modo ragionevole ed ergonomico l’eterno dilemma dell’information worker, che non sa quale combinazione di strumenti adottare e ovviamente non può permettersi di spendere soldi a vuoto. La proposta con Dell Venue 11 Pro (10,8 pollici di diagonale) è infatti quella di un tablet, disponibile in varie configurazioni, e anche con Cpu adeguata a tutti i lavori office, pronto per essere affiancato da diversi accessori in modo da utilizzare Dell Venue 11 Pro anche come un notebook, a tutti gli effetti, tanto che è disponibile persino una comoda docking station da scrivania. Immaginate quindi di poter utilizzare il semplice tablet (dimensioni e spessore e peso tipici di questa categoria – 0,77 Kg il peso e 1,5 cm lo spessore nel punto più profondo dove è alloggiata la fotocamera, e appena 1 cm altrove), ma all’occorrenza poter utilizzare una normale tastiera con cover, come per esempio, quella del nostro slideshow, oppure di poter accedere anche a una vera e propria base ‘notebook’, per protezione ancora maggiore e confort tipico dei prodotti di quella categoria.

Noi proviamo il modello più semplice di un ricco catalogo: si tratta di Dell Venue 11 Pro con Intel Atom Z3770 a 1,46 GHz con installati 2 Gbyte di Ram, equipaggiato con Windows 8.1 Pro a 32 bit, con un disco SSD da 64 Gbyte, la grafica è integrata. Alcune considerazioni immediate. Non è questa la configurazione ideale per l’ambiente business. Poca la Ram, non giustificato il sistema operativo a 32 bit, buono il processore, solo se si vuole privilegiare il risparmio di energia e quindi la durata complessiva della batteria che in questo caso supera le 10 ore di utilizzo.

Dell Venue 11 Pro
Dell Venue 11 Pro, tre diverse modalità di utilizzo, senza contare la possibilità di utilizzare la tastiera cover, il primo accessorio in vista qui sotto

Questa soluzione economica è quella proposta da Dell intorno ai 500 euro (costa ancora meno la versione con Windows 8.1 semplice). E’ adeguata per un pieno utilizzo da tablet e un utilizzo occasionale come notebook tuttofare. Consente di risparmiare, ma considerandone in fase di acquisto i limiti, e certo anche i pregi. La configurazione sarà in grado di lasciare utilizzare anche la suite di Office precaricata. Un vero peccato però che Dell non abbia scelto comunque di partire nella proposta con un’architettura a 64bit perché in azienda spesso si predilige, almeno per quanto riguarda sicurezza e sistema operativo l’uniformità della piattaforma.

Dell Venue 11 Pro, gli accessori
Dell Venue 11 Pro, gli accessori

Dal punto di vista del form factor invece è singolare, di pregio, da valutare assolutamente come un vero e proprio plus, la possibilità di accedere all’interno del tablet per auto-gestirsi i componenti principali: Sim (collocata internamente, molto più protetta e sicura, l’utente non deve fare nulla) e batteria facilmente estraibile e sostituibile. Aprendo il ‘cofano’ è in evidenza anche il chipset del supporto Nfc. Per quanto riguarda le interfacce disponibili sono presenti una porta USB 3.0, una presa microfono e cuffie combinata, una porta video miniHdmi e il sensore Nfc. Sul profilo sono evidenti il portellino di espansione della memoria tramite schedine microSD e il diffusore su un profilo e sull’altro, oltre al connettore per la ricarica tramite microUSB, giusto affiancato alla presa USB 3.0 già citata.

Ottima la connettività WiFi che con il chipset Intel, prevede il supporto AC ma è presente solo su specifiche configurazioni, come opzione, e non è di serie nemmeno sul modello di base migliore, quello con Intel Core i5. Per quanto riguarda la dotazione multimediale tutti i dispositivi sono provvisti di fotocamera posteriore da 8 Megapixel e fotocamera anteriore da 2 Megapixel. Sarebbe interessante che il mercato iniziasse a proporre dispositivi con risoluzione migliore anche nella dotazione della fotocamera frontale. Anche il comparto audio è modulato in modo diverso a seconda dei modelli, nello specifico per quanto riguarda i microfoni (pur considerando la presa combo), con due o quattro microfoni, per una  cancellazione adattiva del rumore più accurata.

Considerata la proposta nel complesso il nostro Dell Venue 11 Pro può diventare certamente una soluzione di lavoro ottimale, pensiamo però siano da preferire alcuni aggiustamenti di sostanza. La soluzione di base, quindi, per un utilizzo adeguato in ufficio è quella disponibile per le aziende a partire da 699 euro, è anche la prima dotabile di connettività 3G/LTE, non selezionabile nemmeno come opzione sui modelli più economici, probabilmente ugualmente ordinabile per acquisti a volume. Come spesso accade in italia la configurazione top non è disponibile: è quella con 8 Gbyte di Ram e 256 Gbyte di disco allo stato solido, WiFi AC e LTE integrati.

Alla prova dei fatti la proposta di Dell Venue 11 Pro merita sempre una valutazione in ambito business, per i vantaggi della piattaforma Windows 8.1 Pro quando si parla di schermi touch, e per la qualità costruttiva complessiva. Il display IPS (1920×1080)  touch con supporto a 10 tocchi è molto sensibile e preciso, con una buona profondità colore e luminosità ok per qualsiasi situazione. Chi resta perplesso a un utilizzo desktop di Windows con interfaccia tradizionale, può sfruttare la penna, opzionale. Qualità audio e video sono soddisfacenti in questa fascia di prezzo. Senza contare che la proposta con Intel a bordo a nostro avviso è da prendere in seria considerazione per qualsiasi tipologia di utilizzo, se si sceglie un tablet che possa essere anche un buon mini-laptop.

Una scelta di questo tipo giustifica perfettamente la possibilità di avere come dotazione perfetta di lavoro uno smartphone basato su qualsiasi piattaforma, questa soluzione tablet per la mobilità, e di conserva un laptop di fascia alta in ufficio, comunque trasportabile in determinate occasioni, ma anche no per la normale movimentazione sul campo. Dell Venue 11 Pro merita nelle configurazioni migliori una promozione a punteggio pieno, e in parte contribuisce al riscatto di Windows 8, che proprio in questa fascia rappresenta con le nuove Cpu Intel una soluzione equilibrata. Un diretto concorrente di Dell Venue 11 Pro è proprio il Surface 2 Pro che costa di più e la differenza sta tutta prevalentemente nei materiali della soluzione Microsoft, più pregiati.

[nggallery template=nme images=40 id=168]

Scopri come i tablet stanno cambiando il business (i.p.)

 

 

 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore