Cloud computing e il progetto Microsoft

Workspace

I risultati rinnovano l’immagine di una Microsoft in fase di transizione. Occhi puntati sull’area cloud computing e relativi servizi

Anche se Amazon e Salesforce sono le antesignane del cloud computing , Microsoft sta recuperando velocemente. Nonostante i profitti non esaltanti , dove pesa l’acquisizione di Nokia , Microsoft ha raggiunto un fatturato nel quarto trimestre di 23,38 miliardi di dollari , superiore alle attese degli analisti finanziari.

satyanadella cloud2

Ma è il cloud – il settore che più coinvolge il nuovo CEO Nadella – a guidare le attività aziendali in crescita con un raddoppio del fatturato per un “run rate” annuo di 4.4 miliardi di dollari. Il software enterprise ha raddoppiato i ricavi: merito delle versioni basate sul Web di Office (aumento di un milione di abbonati a Office 365) e del servizio cloud per le applicazioni in hosting di Microsoft Azure.

 

 

I prodotti del cloud commerciale sono a quota 4.4 miliardi di dollari, in crescita del 147%. Il business dei server, grazie ad Azure, è cresciuto del 16%. I risultati rinnovano l’immagine di una azienda in fase di transizione. I problemi stanno nel mercato smartphone , dove Google a Apple sembrano irraggiungibili , e nell’hardware dove i Surface sono venduti in perdita e non scalzano iPad.

Occhi puntati dunque sull’area cloud computing con i servizi – sia Office 365 sia Azure – che crescono del 147 per cento. Sulla piattaforma cloud Azure con il raddoppio dello storage e il triplicarsi dell’elaborazione le aziende fanno più storage, condivisione e sincronizzazione di file. Secondo fonti aziendali il 50 per cento della clientela Azure usa servizi ad alto valore, come la recente Enterprise Mobility Suite. Come ha dichiarato Nadella , Microsoft è nel posto giusto per capitalizzare e portare a proprio vantaggio le nuove dinamiche del mercato IT fornendo alle aziende i pezzi fondamentali per i carichi di lavoro su cloud. Un lungo elenco : Office 365, Azure, CRM Online , ma anche le versioni per data center dei prodotti della linea server Windows Server, System Center, SQL Server.

Nella virtualizzazione VMware resta ancora il nemico da battere, ma la piattaforma Hyper-V ha portato il suo market share a sfiorare il 31 per cento anche con l’aiuto del successo del edizioni per data center di Windows Server e System Center.

E in più Microsoft si è mossa per acquisizioni lungo il perimetro del cloud: Green Button, Capptain e InMage. E una promessa: gli investimenti in infrastruttura cloud orsono necessari per supportare e abilitare la crescita dei servizi cloud. E qui Microsoft promette di spendere ancora nel trimestre in corso.

Intanto Microsoft si allarga anche verso la gestione e l’analisi delle informazioni e mette a disposizione della clientela strumenti come HD Insights, Azure Hadoop e Power BI. Insomma Microsft è pronta a dare battaglia ad Amazon che ha adottato una strategia di crescita semplice e chiara: offrire nuovi servizi, integrarli in Amazon Web Services , tagliando poi i prezzi di AWS.

Però è il core business di Windows a richiedere grandi cambiamenti.

E Nadella dichiara al Wall Street Journal: “Snelliremo la prossima versione di Windows da tre sistemi operativi a uno solo, unico e convergente , per gli schermi di ogni dimensione”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore