Cisco pensa all ‘Internet di tutto (IOE) , oltre quella degli oggetti (IOT)

Workspace

Cisco prevede che il numero di sistemi collegati e di oggetti crescerà tra i 15 e i 25 miliardi già nel prossimo anno

Cisco Systems ha abbandonato nel corso del tempo qualsiasi offerta per il mercato consumer. Tuttavia sta puntando su una presenza importante al CES 2014. Queste attività arrivano dopo la cessione di Linksys a Belkin ( router domestici) lo scorso anno e la chiusura delle attività collegate alle videocamere Flip nel 2011. Tuttavia tra gli annunci di Cisco vi è un accordo con Samsung per offrire funzionalità di video conferenza sui device Galaxy , oltre a un nuovo servizio video basato su cloud orientato ai service provider che vogliono erogare servizi video ai consumatori.

Tuttavia è la versione allargata di Cisco dell’IOT -IOE,  Internet of Everything – che tiene banco nel discorso di John Chambers. Si tratta nella visione di Cisco di una attesa fase di transizione da cui trarre profitto cogliendo i benefici della rapida crescita degli oggetti intelligenti collegati alla rete che comunicano tra loro e produrranno una massiccia quantità di dati. Cisco parla di IOE in quanto oltre agli oggetti (IOT) vengono prese in considerazione anche le comunicazioni tra persone e applicazioni.

Cisco prevede che il numero di sistemi collegati e di oggetti crescerà tra i 15 e i 25 miliardi già nel prossimo anno. In corrispondenza secondo Chambers l’IOE diventerà un’opportunità di business da 14,4 trilioni di dollari nel 2020. Le stime di Idc parlano di un mercato IOT di 8,9 trilioni di dollari.

Nello scorso ottobre Cisco ha creato un propria business unit dedicata all’IOT. Nello stesso settore lavora Intel con una nuova generazione di chip della gamma Quark rivolta a potenziare il settore dei computer indossabili. Venendo agli annunci di prodotto , Cisco annuncia l’espansione della piattaforma TV Videoscape con servizi video cloud based che utilizzano la piattafroma OpenStack. Il nuovo software della piattaforma , nata nel 2011 e basta su Linux, gira in modalità cloud in modo da consentire ai service provider di far girare le istanza Videoscape su cloud. Al software si accompagnano servizi . La piattaforma è già in uso presso NBC che la utilizzerà per i giochi olimpici invernali di Soci nel febbraio prossimo.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore