Firefox arriva a quota 34, la lunga storia di un browser

BrowserSoftwareWorkspace

QUIZ – Firefox arriva alla versione 34. Conoscete la sua storia? Mettetevi alla prova con il nostro quiz

Firefox è tra i browser più conosciuti, anche se con una quota di mercato per nulla maggioritaria. Ed è anche vero che la sua storia è oramai decennale. In dieci anni circa si è arrivati a 34 release, con un market share di poco inferiore al 14 percento (dati di ottobre 2014). Eppure resta tra i browser preferiti soprattutto e proprio tra gli ‘addetti ai lavori’ e i professionisti, ancora di più tra gli sviluppatori cui sono indirizzate le novità più importanti dell’ultima versione: è stato disattivato SSLv3, e in ambito Html 5 sono stati implementati ECMAScript 6 WeakSet e JavaScript Template Strings, inoltre sono state implementate altre varianti ai font CSS3, oltre a una serie di migliorie relative a WebCrypto.

Firefox 34 le novità
Firefox 34 le novità

Tracce dell’origine di Firefox sono rimaste nel nome della fondazione che gestisce lo sviluppo di Firefox, Mozilla, che era il nome in codice di un altro storico browser che ha tenuto testa per anni a Internet Explorer, e certamente sono tantissime le curiosità legate a questo browser. Per esempio è curioso come la volpe avvolta intorno al mondo non sia in realtà la vera mascotte di Firefox, e potrebbe davvero stupire quale sia la reale fonte di guadagno del browser.

In ambito mobile a Firefox sembrano resistere solo iOs e Windows Phone, ma intanto anche la nuova versione mobile ha conquistato il supporto del mirroring con Chromecast, e il futuro, si sa, si gioca tutto in questo ambito mobile. Una presenza del browser su tutti i device è pertanto indispensabile, e nel tempo potrebbe pesare su Mozilla la mancanza di un ecosistema come quello che hanno alle spalle Internet Explorer, Google Chrome e persino Safari.

Siete esperti di Firefox e della sua storia? Mettetevi alla prova, rispondete al nostro quiz

 

 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore