Anche Cisco si gioca un miliardo di dollari per il cloud

Workspace

A cinque anni dalla piattaforma convergente UCS, Cisco parte con la visione di un cloud di cloud (Intercloud)

Decisa a posizionarsi su un mercato in crescita anche Cisco annuncia investimenti miliardari in dollari nel cloud computing. E annuncia un investimento pari a un miliardo di dollari spesi in due anni .L’obiettivo espresso dallo slogan “ il più grande intercloud del mondo” verrà raggiunto con la collaborazione anche di partner attraverso la fornitura di servizi dedicati alle imprese attraverso Cisco Cloud Services, direttamente o via canale.

L’Intercloud si configura come una vasta rete di cloud interconnessi che arriva a cinque anni dal lancio dei sistemi convergenti ( hardware, software e servizi) della gamma UCS (Unified Computing System). Intercloud è la vision di Cisco per un cloud di cloud che abbracciai sia i data center di Cisco sia quelli dei suoi partner. Il sistema che sarà basato su OpenStack sarà in grado di gestire qualsiasi carico di lavoro e qualsiasi hypervisor e di lavorare con qualunque cloud pubblico o privato. La piattaforma sarà a supporto di servizi cloud interoperabili al servizio in prospettiva delle applicazioni di IoT che esprimono un potenziale di fatturato di 19 mila miliardi di dollari da qui a dieci anni. Tra partner coinvolti nel progetto la francese Cloud Canopy ( gruppo Atos) , l’australiana Telstra, la canadese IP Allstream, Ingram Micro, Microstrategy e Wipro.

Il gruppo americano e i suoi partner dovranno in particolare rispondere alle attese dei clienti internazionali in materia di localizzazione dei dati. Intercloud collocherà dati e risorse di elaborazione vicino alla clientela che ne ha bisogno.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore