VmWare rende gratuito il proprio hypervisor leggero

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Il cambio di Ceo porta un primo effetto nella battaglia contro Microsoft e il suo Hyper-V

Fresco di nomina, Paul Maritz, Ceo di VmWare e sostituto di Diane Greene, ha già preso una prima importante decisione. Dal 28 luglio, infatti, l’hypervisor Esxi, versione semplificata e di rapida installazione del prodotto core Esx, sarà scaricabile gratuitamente dal sito del costruttore. L’hypervisor Esx, invece, continuerà a essere venduto a 495 dollari per copia.

La mossa appare un tentativo di contrastare l’arrivo di Hyper-V, concorrente diretto proposto da Microsoft a 28 dollari come feature in Windows Server 2008. L’idea è che gli utenti aziendali abbiano la possibilità di testare l’hypervisor di VmWare prima di fare la propria scelta ed eventualmente optare per soluzioni più complete, come Virtual Infrastructure 3 o Site Recovery Manager.

Si presenta così Paul Maritz, appena insediatosi alla guida di VmWare. Il suo obiettivo sembra essere quello di guidare una società di software ormai diventata adulta e quindi pronta ad agire su fronti multipli. Il manager conosce da vicino le strategie di Microsoft, avendo fatto parte dell’azienda per quattordici anni e avendo contribuito alla diffusione di Windows 95 e Nt.

Read also :