Verizon: ecco cosa considerare per l’adozione delle tecnologie IoT

Software

Verizon segnala i 4 elementi che le aziende dovrebbero prendere in considerazione per l’adozione dell’IoT

L’Internet of Things (IoT) sta trasformando il modo in cui le aziende approcciano, implementano e controllano la tecnologia. Il mercato è in effervescenza e sono in atto da parte dei vendor attività collegate a partnership strategiche che hanno lo scopo di sfruttare la potenza delle reti 4G e delle piattaforme cloud per migliorare i servizi e le strategie machine-to-machine (M2M) e la connessione wireless dei dispositivi .

General Electric e Verizon hanno annunciato la scorsa settimana l’intenzione di espandere la diffusione e la potenza dell’Industrial Internet. Le due aziende hanno unito le loro forze per consentire a macchine e dispositivi software-enabled di GE la connessione alle piattaforme cloud e ai servizi di connettività machine-to-machine di Verizon creando così un sistema di comunicazione wireless sicuro per l’ Industrial Internet.
Anche AT&T ha un accordo simile con General Electric.

La partnership GE / Verizon vuole offrire una gamma di servizi a valore aggiunto per la piattaforma Predix di GE, tra cui monitoraggio remoto,diagnostica e capacità di risolvere, virtualmente, problemi di manutenzione da qualsiasi parte del mondo. GE e Verizon si sono dichiarate anche pronte al dialogo per collaborare all’ideazione di un’unica SIM globale (Subscriber Identity Module) per la connettività a livello mondiale.

bartolomeo-verizon

Come si legge in una nota aziendale, Mark Bartolomeo, Head of IoT Connected Solutions di Verizon, ha indicato per l’occasione i 4 elementi che le aziende dovrebbero prendere in considerazione per l’adozione delle tecnologie IoT:

1. La rete wireless – l’Industrial Internet non può funzionare se le aziende non sono connesse ad una rete ad alta velocità.
2. La sostenibilità – che può fornire un ROI considerevole per le tecnologie IoT, considerando consumo di energia, produzione e monitoraggio; ad esempio la riduzione delle emissioni di anidride carbonica o del parco macchine, etc.
3. I benefici – I pionieri nell’adozione dell’IoT stanno toccando con mano i benefici di un ciclo dei prodotti più veloce, un nuovo flusso di guadagni e risultati più affidabili.
4. Gli ostacoli attuali – La frammentazione del mercato e la mancanza di standard di riferimento sono i due ostacoli maggiori che attualmente impediscono l’adozione su larga scala dell’IoT. Tuttavia, dal momento che sono sempre più numerose le aziende che adottano e implementano servizi cloud avanzati, strategie di sicurezza più solide e reti wireless ad alta velocità per la connettività M2M, anche la tecnologia IoT conquisterà sempre più il consenso globale.

 

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore