Synology, in beta la videosorveglianza 8.0

OfficeSoftware

Synology apre la fase di beta testing per Surveillance Station 8.0. Oltre alle caratteristiche pensate dagli sviluppatori c’è tempo per fare implementare nella nuova release i suggerimenti più interessanti. Arriva il supporto per i codec H.265

Synology apre la fase di beta testing di Surveillance Station 8.0 e tutti coloro che si volessero iscrivere avranno la possibilità di provare la nuova versione con la speranza di vedere implementati nella release definitiva i suggerimenti più interessanti.
Synology Surveillance Station 8.0 è la nuova versione del software di sorveglianza che introduce un rinnovato client desktop e un facile setup del failover su CMS per gli utenti. Saranno supportati nuovi codec, la regolazione automatica dell’interfaccia in real time, strumenti di analisi intelligente sui video. Nello specifico Synology spiega come saranno implementate le seguenti caratteristiche.
In Surveillance Station Client: oltre al controllo in tempo reale delle inquadrature e alla gestione dei canali tra i vari browser, gli utenti possono avvantaggiarsi di Surveillance Station Client per usufruire di viste real time e tempi di lancio della timeline fino a 2x più veloci con una visuale in tempo reale più fluida, meno soggetta alle limitazioni dei browser, ora è consentito lo streaming multiplo con le regolazioni della risoluzione sia automatica sia manuale a seconda della grandezza della finestra o dell’evento da monitorare, la versione 8.0 porta inoltre la possibilità di impostare regole d’azione più avanzate per esempio utilizzando con più flessibilità gli operatori logici e gli eventi multipli, in modo da attivare le azioni per esempio quando uno o tutti i criteri predefiniti sono soddisfatti.

Surveillance Station 8.0
Surveillance Station 8.0

Come accennato oltre al failover automatico gli utenti ora possono impostare anche la modalità flessibile sul CMS per una fruizione stabile della struttura di sorveglianza, riducendo l’utilizzo dei server. Probabilmente però tra le novità più interessanti passa il supporto per i codec H.265 per il supporto di un numero di modelli maggiore. Supportati anche H264+ e Smart Stream di Zavio. Arriva una nuova versione del firmware VS360HD migliorato per collegarsi più facilmente al NAS anche con QuickConnect ID in HTTPs, per avere accesso a Surveillance Station ovunque.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore