Perché Linux entra in azienda, una ricerca Suse

Software

Una ricerca Suse evidenzia l’impiego di Linux nelle medie e grandi aziende. Il Tco tra i motivi principali di questa preferenza

Si parla di aziende di medie e grandi dimensioni e della penetrazione di Linux nelle realtà d’impresa, nella ricerca commissionata da Suse con interviste a circa 200 executive IT di aziende con più di 500 dipendenti e di cui ben la metà con oltre 5.000 dipendenti, quindi tranquillamente definibili come grandi imprese.

I tre fattori chiave nelle preferenze Linux sono conosciute, gli executive citano Tco, migliori prestazioni e soprattutto assenza di vincoli verso un vendor. Il campione dell’indagine nell’83 percento dei casi preferisce linux a soluzioni proprietarie sui propri server, ma si può anche notare che, del campione, solo il 40 percento utilizza linux come sistema operativo primario sui server o come principale piattaforma.

Nella ricerca, si supera la metà delle preferenze negli utilizzi per la gestione dei database e per l’archiviazione dei dati (69  e 62 percento), ma non è Linux la soluzione scelta per le applicazioni di Crm (42 su 100) e per le applicazioni Erp (31 percento).

Gianni Sambiasi, Sales Manager Suse Italia
Gianni Sambiasi, Sales Manager Suse Italia

A livello applicativo, nello specifico le applicazioni database e di business intelligence risultano tra le più rilevanti che sono gestite tramite Linux (nel 17 percento dei casi), seguite dalle applicazioni web server (14 percento dei casi), dai sistemi CRM e per archiviazione dati (12 percento dei casi), per finire con le applicazioni verticali (8 percento dei casi).

Nella ricerca sembra importante il rilievo per cui linux come alternativa a Unix avvantaggia le aziende a livello di supporto e per l’integrazione in house.

Gianni Sambiasi, Sales Manager di Suse Italia, vuole sottolineare la pervasività di Linux in ogni comparto e, facendo riferimento alla strada percorsa a livello tecnologico, evidenzia: “Le aziende che non sono ancora entrate nell’ottica di considerare questa tecnologia come base per la trasformazione dei loro data center o per intraprendere iniziative di ammodernamento rischiano seriamente uno svantaggio competitivo in termini tecnologici, ma anche finanziari”.

Chi volesse approfondire lo studio della ricerca commissionata da Suse può scaricarla dal sito del vendor

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore