Red Hat CloudForms per una gestione completa dei cloud ibridi

Software

Red Hat estende le capacità di gestione di cloud pubblici, privati e ibridi con CloudForms 3.0

Red Hat annuncia la nuova release della sua piattaforma di cloud management, Red Hat CloudForms 3.0. Basata su un insieme di nuove funzionalità derivanti dall’acquisizione di ManageIQ nel 2012, la nuova versione di CloudForms ne aggiunge di nuove per la gestione della piattaforma Red Hat Enterprise Linux OpenStack, così come capacità di management per Amazon Web Services (AWS). CloudForms forniva già capacità di gestione e di automazione essenziali per diverse piattaforme tra cui VMware vSphere, Red Hat Enterprise Virtualization e Amazon AWS. La release 3.0 espande il supporto di queste funzionalità alla piattaforma Red Hat Enterprise Linux OpenStack, fornendo agli amministratori e agli operatori cloud nuove funzionalità per gestire OpenStack, così come la capacità di integrare OpenStack in ambienti esistenti tramite la gestione unificata.

CloudForms 3.0 estende il suo supporto di AWS, abilitando gli utenti a gestire workload su cloud pubblici insieme a quelli su cloud privati. Con CloudForms 3.0, le aziende dispongono oggi di maggiori scelta e flessibilità per realizzare i loro cloud privati e ibridi. Red Hat offre un portfolio cloud completo per realizzare cloud privati e pubblici, compresa un’infrastruttura cloud OpenStack enterprise-ready, Platform-as-a-a-service con OpenShift per Red Hat, software-defined storage aperto con Red Hat Storage e CloudForms per una gestione completa dei cloud ibridi.
CloudForms si installa come appliance virtuale abilitando gli utenti a gestire e automatizzare centralmente il ciclo di vita dei carichi di lavoro attraverso il self-service provisioning e l’elaborazione dei processi IT, valutare capacità e utilizzo, applicare quote, suddivisione intelligente dei workload e orchestrazione delle operazioni di post-provisioning. Con CloudForms 3.0 gli utenti aziendali possono visualizzare, richiedere e implementare carichi in AWS dallo stesso framework di gestione che utilizzano per i servizi nei loro cloud privati e infrastrutture virtuali. CloudForms sfrutta le capacità AWS per la gestione end-to-end dei carichi Amazon.

CloudForms viene fornito anche come parte di Red Hat Cloud Infrastructure, un’offerta introdotta nel giugno 2013 e pensata per supportare le aziende nel loro percorso dalla virtualizzazione tradizionale del data center a cloud OpenStack. Red Hat Cloud Infrastructure combina Red Hat CloudForms, Red Hat Enterprise Virtualization e Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform per un ambiente cloud ibrido aperto completo. In quel momento Red Hat aveva annunciato anche l’offerta OpenStack, compresa la piattaforma Red Hat Enterprise Linux OpenStack, una soluzione che serve da base per utenti cloud evoluti che desiderano realizzare un cloud OpenStack-powered, e Red Hat Cloud Infrastructure, un’offerta completa pensata per supportare le aziende nel loro percorso dalla virtualizzazione tradizionale del data center verso cloud OpenStack.

Grazie al nuovo programma On-Ramp to Enterprise OpenStack, le aziende possono realizzare le loro strategie hybrid cloud e valutare facilmente le soluzioni Red Hat OpenStack. On-Ramp to Enterprise OpenStack ha l’obiettivo di preparare gli utenti e semplificare la valutazione della piattaforma Red Hat Enterprise Linux OpenStack.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore