Nuove logiche di sviluppo con Ibm Rational Requirements Composer

Software

A distanza di un mese un secondo tool collaborativo va ad arricchire l’evoluzione di Rational Ibm in direzione del Web 2.0

Dopo Rational Team Concert, rilasciato in giugno, Ibm fa uscire a ruota, in versione beta, Rational Requirements Composer, un altro strumento consacrato alle tecnologie di social networking. Mentre il primo supportava i team di sviluppo nella fase di test, conformità e sicurezza, il secondo risulta strategico durante il processo di definizione dei requisiti, aiutando i responsabili a stabilire i criteri di priorità su cui concentrare gli sforzi dello sviluppo.

La soluzione, infatti, capitalizzando le funzionalità della piattaforma Jazz di Ibm estrapola i feedback e circoscrive le richieste relative a un progetto applicativo una volta che questo è stato impostato dagli analisti di sistema e dagli altri professionisti coinvolti. In pratica Rational Requirements Composer ottimizza il percorso di formalizzazione dei requisiti sia a livello degli utenti aziendali che a livello di tutti gli specialisti coinvolti nella programmazione. Sfruttando un nuovo grado di collaboration, è possibile infatti condividere documenti come diagrammi, modelli, prototipi di codice, sequenze di storyboard e qualsiasi altra forma di appunto o di bozza realiva ai requisiti di progetto: grazie a un repository dedicato, infatti, tutte queste informazioni sono accessibili in una logica di massima condivisione e con la possibilità di effettuare aggiornamenti continui. Il rilascio definitivo di Rational Requirements Composer è previsto per la fine dell’anno.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore