PTC supporta Microsoft HoloLens per la realtà aumentata di Vuforia

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Vuforia, la piattaforma per la realtà aumentata acquisita di recente da PTC, supporta HoloLens per una visualizzazione più coinvolgente e realistica nell’interazione con gli oggetti in ambito industriale

Vuforia è la piattaforma per la realtà aumentata che PTC ha acquisito alla fine di ottobre del 2015. Ora l’azienda, che fornisce piattaforme tecnologiche e soluzioni nell’era Iot per supportare gli sviluppatori con gli strumenti necessari per analizzare e sfruttare i dati generati da prodotti, mette a frutto la recente acquisizione e annuncia il supporto di Microsoft HoloLens con Vuforia.

L’accostamento tra Augmented Reality (AR), la realtà aumentata, e Iot, è più che mai pertinente, anche se non scontato. Infatti, proprio in occasione di Build, Steven Guggenheimer, Vice President e Chief Evangelist di Microsoft, ha mostrato come un addetto alle vendite potesse, di fronte a un potenziale cliente, proiettare visualizzazioni 3D di una Pala Multi Terrain Caterpillar.

Caterpillar Augmented Reality
Un esempio di Augmented Reality in casa Caterpillar. L’utente con gli occhiali legge informazioni supplementari sul mezzo, altrimenti non visibili, o difficilmente reperibili

Tutto è possibile con un tablet Surface che produce una visualizzazione in scala ridotta di una brochure di vendita, mentre HoloLens trasferisce le immagini della Pala sul palcoscenico, dove è possibile osservarla e configurarla a grandezza reale. Grazie alla realtà aumentata, ne abbiamo viste anche alcune applicazioni in occasioni di MWC 2016 (per esempio presso Fujitsu), gli utenti possono accedere a informazioni visive richiamandole utilizzando la voce, per esempio proprio mentre sono impegnati a una riparazione. In questo contesto PTC introduce in HoloLens, tramite Vuforia, una funzionalità di rilievo e  cioè il collegamento di esperienze in relazione a oggetti che si trovano in un ambiente operativo.

Vuforia - Un esempio in ambito commercial/consumer della realtà aumentata con Vuforia
Vuforia – Un esempio in ambito commercial/consumer della realtà aumentata con Vuforia

Così è possibile creare visualizzazioni 3D di prodotti industriali come di consumo, che possono essere trasferite poi in dimensioni reali in un altro ambiente, creando un diverso effetto di coinvolgimento. La stessa funzionalità trova evidente applicazione per esempio per mostrare a un utente le funzionalità di un oggetto, senza portarlo alla consultazione del relativo manuale. Questo risultato è ottenuto da Vuforia utilizzando semplicemente un’API insieme a Unity, lo strumento di sviluppo di realtà 3D. L’applicazione è poi compatibile con smartphone, tablet, visori.

Vuforia al momento conta oltre 200mila sviluppatori registrati alla piattaforma e 250 milioni di installazioni complessive. L’SDK di Vuforia comprensivo del supporto per HoloLens sarà disponibile dalle prossime settimane, l’accesso a Vuforia avviene attraverso la semplice registrazione.