IBM Spectrum Computing, cresce la proposta software per il Defined Storage

Business intelligenceData storageMiddlewareSoftware

IBM Spectrum Computing è la piattaforma software per SDS che valorizza gli analytics grazie alle funzionalità di cognitive computing. Oggi comprende IBM Spectrum Conductor e IBM Spectrum LSF che si aggiungono a IBM Spectrum Symphony

Proviamo a ripercorrere almeno due delle tappe fondamentali della proposta IBM riguardo alla piattaforma Spectrum Storage: la prima risale all’inizio del 2015 con l’investimento di oltre un miliardo di dollari nell’arco di cinque anni per lo sviluppo, nell’ambito Software Defined Storage delle soluzioni Spectrum, la seconda la scorsa estate con l’aggiunta di funzioni cloud a parte della linea Spectrum per architetture di storage ibrido.
Con IBM Spectrum Computing, IBM oggi amplia il portafoglio di soluzioni SDS con funzionalità cognitive, per favorire i propri clienti che utilizzano un’architettura SDS proprio per ricavare maggiore valore dagli analytics grazie alle potenzialità legate al cognitive computing.

Sono molteplici le ricerche che valorizzano in prospettiva la ricerca di una strategia SDS. Secondo 451 Research il 67 percento delle aziende (campione di 900 responsabili IT a livello mondiale) ha già deciso per il 2016 di fare crescere a doppia cifra il valore degli investimenti, e per IDC il valore del mercato in cui sarà il software a gestire e automatizzare l’utilizzo dello storage nel data center toccherà i 51 miliardi di dollari entro il 2019, con una crescita dal 2014, in cinque anni, di quasi il 24 percento. E ancora, uno studio di Gartner prevede come, sempre entro il 2019, il 70 percento delle soluzioni array saranno disponibili semplicemente come software, e quasi l’80 percento dei dati non strutturati troverà la propria sede in storage meno costoso gestito da sistemi SDS.
Ecco allora che il potenziamento della piattaforma IBM Spectrum Computing da oggi offre la possibilità di scheduling di policy cognitive, a potenziamento delle applicazioni di HPC e al servizio di Hadoop e Apache Spark, e guadagna tre nuove soluzioni software: Spectrum Conductor, Spectrum Conductor With Spark e Spectrum LSF che si aggiungono a IBM Spectrum Symphony, già presente nel portafoglio. Quest’ultimo è un software per la gestione dei carichi di lavoro, con interfacce agili e flessibili per velocizzare l’attività di ricerca e progettazione.

Cinque cose da sapere per IBM Spectrum Conductor for Spark
I vantaggi offerti da IBM Spectrum Conductor with Spark

LSF permette il controllo dei costi con una condivisione avanzata delle risorse. Spectrum Conductor invece è la parte applicativa per il dialogo con le applicazioni cloud e i framework open source. In questo modo le applicazioni possono condividere risorse, mentre i dati restano protetti e gestiti. IBM Spectrum Computing può gestire più applicazioni contemporaneamente, assicurando l’allocazione delle risorse per ridurre i tempi necessari al conseguimento dei risultati e prevede la schedulazione multi-tenant ad elevata efficienza.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore