IBM pensa ai big data e agli analytics per i provider e si compra Now Factory

AcquisizioniBig DataData storageEnterpriseSoftware

Con l’acquisizione di Now Factory, IBM estende il suo portafoglio di soluzioni per i big data e relative analisi anche ai provider di servizi di Tlc

IBM ha annunciato l’acquisizione di Now Factory, società privata che opera nell’ambito della business analytics. La società irlandese aiuta i fornitori di servizi di comunicazione a offrire una migliore customer experience e a generare nuove opportunità di business. Le soluzioni della società entrano a far parte del portafoglio MobileFirst Analytics di IBM. Now Factory diventerà parte del Software Group IBM.

I provider potranno acquisire informazioni in tempo reale sui loro clienti, analizzando enormi quantità di dati di rete e di business per fornire una servizio di qualità ai propri clienti. Con la crescita esplosiva del volume di dati in tempo reale prodotti dai dispositivi mobili e le sollecitazioni che ciò determina per le reti mobili nella raccolta ed elaborazione degli eventi di processo in tempo reale e nel monitoraggio delle relative prestazioni , il software di Now Factory aiuta i CSP a comprendere meglio le modalità di interazione degli abbonati con i servizi basati su cloud . Ad esempio  un operatore può utilizzare il software per analizzare l’utilizzo dei servizi dati 3G e 4G LTE da parte dei clienti e individuare gli utenti con schede prepagate che registrano volumi di traffico elevati. Ciò può tradursi in una campagna mirata, per convertire gli utenti con scheda prepagata ed elevato volume di traffico in abbonati.

Now Factory potenzia la piattaforma di IBM per i Big Data (Big Data Platform) portando sul mercato una nuova classe di soluzioni di business analytics. IBM InfoSphere Streams, ad esempio, accresce le funzionalità di mediazione e analisi dei dati di Now Factory ed estende la gamma di casi d’uso per potenziare la business analytics in tempo reale sui dati in mobilità. I clienti di Now Factory potranno ora accedere a IBM PureData System for Analytics e a IBM InfoSphere BigInsights basato su Hadoop, per l’esplorazione e l’analisi approfondita dei dati sugli abbonati e sulla rete. Questo annuncio è in linea con la strategia di IBM intesa a sostenere la forte crescita prevista nei Big Data e nella business analytics: un’area di business destinata a raggiungere i 20 miliardi di dollari di fatturato entro il 2015.

L’ambizione di IBM è di costruire un completo portafoglio di tecnologie per i Big Data e la business analytics, una forte competenza di settore a livello mondiale, con quasi 9.000 consulenti di business analytics and optimization dedicati, oltre 500 brevetti e 400 ricercatori. IBM continua ad ampliare il proprio ecosistema, costituito da più di 27.000 Business Partner, e ha creato nove centri di soluzioni di business analytics globali a Berlino, Pechino, Londra, New York, in Ohio, a Tokyo, Washington e Zurigo

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore