Genesis, i mashup collaborativi di Adobe

Software

In competizione con Ibm, soprattutto, l’inventore del Pdf si getta nell’arena della condivisione di informazioni da fonti differenziate

Il progetto Genesis di Adobe si propone di offrire uno spazio di lavoro composto di mashup, che raggruppano diverse fonti informative su un tema specifico. Il costruttore ha precisato che sarà possibile condividere anche diversi progetti Genesis. In un primo tempo, questa condivisione si potrà fare attraverso un’infrastruttura dallo stesso costruttore. Più avanti, invece, una nuova versione permetterà l’hosting dei server anche all’interno delle aziende utenti.

Basato su un client gratuito Air (Adobe Integrated Runtime) di Adobe, Genesis sarà lanciato in versione beta ristretta entro la fine dell’anno. Nato da scambi tecnologici con Business Objects, il progetto si pone in diretta concorrenza con Ibm e il suo “mashup center”. Adobe sta attualmente conducendo una campagna fra i direttori operativi di un campione di aziende utenti per affinare il progetto. In linea generale, la condivisione di informazioni dovrebbe generare introiti sotto forma di abbonamento, soprattutto per la parte in tempo reale.

Questi progetti di condivisione di informazioni generano spesso inquietudini in termini di sicurezza. In tal senso, Adobe ha precisato che la versione hosted proporrà anche un tool per la gestione dei contatti. La seconda versione, installata sui siti degli utenti, potrà invece utilizzare le credenziali contenute nelle directory Ldap.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore