Forum Software Industriale, al centro il software come motore dell’innovazione

CollaborationErp e CrmSoftware

Il 6 febbraio 2019 si terrà a Milano il Forum Software Industriale, la mostra-convegno organizzata da Messe Frankfurt Italia e promossa da ANIE Automazione Gruppo Software, una giornata dedicata all’approfondimento di temi tecnologici che saranno al centro di tavole rotonde e sessioni convegnistiche

L’evoluzione delle tecnologie del software nell’industria 4.0. Il software come motore dell’innovazione nel settore manifatturiero. È questo il paradigma al centro del Forum Software Industriale, la mostra-convegno organizzata da Messe Frankfurt Italia e promossa da ANIE Automazione Gruppo Software il prossimo 6 febbraio a Milano, presso la Sala Cavallerizze del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci”: una giornata dedicata all’approfondimento di tanti temi tecnologici che saranno al centro di tavole rotonde e sessioni convegnistiche.

All’area espositiva partecipano: ABB, Altair, Beckhoff Automation, Brick Reply, Dassault Systèmes, Efa Automazione, Eplan Software & Service, Esa Automatio

Donald Wich

n, Forge Reply, Fortinet, Hewlett Packard Enterprise, Lenze, MindSphere, Oracle, PcVue Solutions,
PTC – Rockwell Automation, Schneider Electric, SDProget Industrial Software, Servitecno GE Digital Alliance Partner, Siemens PLM Software, Software AG – GN Techonomy, Techsol, Var Group.

Donald Wich, Amministratore Delegato di Messe Frankfurt Italia e Fabrizio Scovenna, Presidente di ANIE Automazione daranno il via alle danze con il dibattito che vede protagonisti Fabio Massimo Marchetti, Presidente del WG Software Industriale di ANIE Automazione ed Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale, che metteranno a confronto i punti di vista delle aziende fornitrici di tecnologie abilitanti per la produzione (mondo OT) e quelle che invece provengono dal mondo IT. Si confronteranno così i punti di vista di due ambiti sempre più vicini nel segno del paradigma dell’Industria 4.0.

Successivamente sarà presentato un modello di stima del ROI per valutare la redditività di un investimento in software industriale, curato dall’Università di Pisa, dall’Università degli Studi di Firenze e dalla Scuola Superiore Universitaria Sant’Anna di Pisa.
Il cuore della giornata saranno le sessioni tecnologiche che si svilupperanno nella seconda parte della mattinata e nel primo pomeriggio.

Logo Forum Software Industriale

La prima area tematica, che costituirà una sessione unica che coprirà l’intera giornata, è lo smart manufacturing. Le presentazioni tecnologiche, che saranno arricchite con il racconto di use cases reali e demo, si concentreranno sulle tecnologie che permettono di realizzare sistemi MES (Manufacturing Execution Systems) e MOM (Manufacturing Operations Management), ma anche sui sistemi cloud e sulle tecnologie Edge e Industrial IoT, senza trascurare l’apporto dell’Intelligenza artificiale.

La seconda area tematica, che sarà trattata al mattino in una sessione parallela, è quella relativa all’Industrial Cyber Security. Con la crescente apertura dei sistemi manifatturieri e l’introduzione di dispositivi iperconnessi, cresce l’esposizione dei sistemi di controllo industriali alle cyber minacce. Dopo un’apertura ad opera del Clusit, l’associazione che rappresenta gli esperti di sicurezza informatica, i player del settore illustreranno i principali mezzi tecnologici a disposizione delle aziende per proteggere gli impianti e garantire l’erogazione di servizi.

La terza area tematica, oggetto di una sessione pomeridiana, è quella dedicata al Virtual Manufacturing e agli Smart Product. Si discuterà infatti del beneficio offerto dai nuovi paradigmi di sviluppo dei prodotti, dal PLM ai digital twin, ma anche di come rendere i prodotti intelligenti, abilitando così nuovi modelli di business basati sui servizi connessi all’utilizzo del prodotto.

Read also :