Facebook, utili solidi in un mercato maturo e quasi saturo

EnterpriseSoftware

Intanto parte il trend dell’advertising online

Anche nell’industria IT sembra contare sempre di più la finanza che la tecnologia . Dopo gli equilibrismi finanziari messi in atto da una Apple alle prese con la sfiducia dei mercati nella sua capacità tecnologica , i successi di Google mettono in ulteriore luce il calo dei profitti e del fatturato da parte di Facebook , i cui risultati trimestrali erano attesi dalla borsa americana con una certa ansia.

La prima rete sociale del mondo ha ricavato nel primo trimestre del 2013 1458 milioni di dollari , cento in meno che nel trimestre precedente dello scorso anno. Nel 2011 Facebook faceva salire a bordo ogni trimestre 55 milioni di utenti attivi . Poi il tasso di crescita è rallentato mentre si faceva viva una piccola folla di concorrenti. Twitter raduna un milione di nuovi utenti alla settimana. Ora per Facebook si è in una fase di saturazione del mercato con il raggiungimento della tappa di 1,11 miliardi di utenti attivi nel mondo. Gli utenti realmente attivi sono 665 milioni ( più 26 per cento anno su anno ). Gli utenti mobili sono 751 milioni ( più 54 per cento anno su anno).

Facebook nel frattempo si è evoluto con una serie di servizi che vanno dalla condivisione di foto, alle news, ma la trimestrale indica che il gigante del social media ha mantenuto tuttavia le attese degli analisti. Uno dei meriti va alla riorganizzazione delle vendite pubblicitarie soprattutto per l’advertising mobile che è arrivato al 30 per cento del totale. Come segnala ottimista Mark Zuckerberg, anche nei primi mesi di quest’anno Facebook ha fatto progressi e ha lanciato prodotti importanti. Tra i nuvoi prodotti del trimestre in esame il lancio di Graph Search e dell’app Facebook Home per Android . Ma il valore che l’azione aveva al momento della IPO è ancora lontano da raggiungere.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore