EON Reality con Centro Computer investe in Italia sulla realtà aumentata

CollaborationSoftware

EON Reality ha aperto in provincia di Bologna uno spazio espositivo di 2500 metri quadrati sulla realtà aumentata e ha siglato una partnership con Centro Computer aprendo la strada a nuove sinergie di sviluppo economico e servizi per l’economia digitale

EON Reality è un’azienda attiva nel trasferimento di conoscenza tramite Augmented and Virtual Reality (AVR). EON Reality, dal 1999, ha sviluppato lo standard per il software basato su Realtà Virtuale e Aumentata che supporta dispositivi dai telefoni cellulari fino a grandi cupole immersive. La rete di sviluppo di EON Reality, con ventidue sedi globali, ha creato la libreria AR/VR per il trasferimento di conoscenza con un numero superiore a 8mila applicazioni già realizzate. Oltre 40 milioni di persone in tutto il mondo utilizzano applicazioni sviluppate da EON Reality. E da poco si sono insediati vicino a Bologna in uno spazio di 2500 metri quadrati di centro espositivo di realtà aumentata. Il loro ruolo è prodotti software e contenuti. Si tratta ancora di un mondo di nicchia, almeno in Italia, e tutto sommato considerato che in Italia si parla molto di questi temi ma si fatica, in alcuni casi, a percepirne la loro specificità, bene venga questo tipo di accordo.

In particolare, questa società ha stretto una partnership con Centro Computer sia per approcciare nuove tecnologie in ambito It, sia poter portare avanti il verbo della trasformazione digitale. La partnership tra le aziende prevede l’inserimento a portfolio di Centro Computer delle applicazioni sviluppate da EON sulla realtà aumentata, virtuale e mista, ricevendo al tempo stesso formazione per lo sviluppo delle competenze necessarie utile a impostare una strategia di aggiornamento industriale per le aziende e a consentire lo sviluppo di nuove competenze, creando anche un ecosistema locale per l’innovazione e la trasformazione economica. Sarà possibile conoscere le nuove tecnologie nei giorni 27 e 28 marzo presso la sede di Casalecchio di Reno (BO), durante l’evento EON Reality Experience Fest 2019, che si terrà per la prima volta in Italia. La conferenza internazionale presenterà le più recenti tecnologie di realtà aumentata (AR), realtà virtuale (VR) e realtà mista (MR), con idee e speaker di alto rilievo provenienti da tutto il mondo e fornirà accesso alla rete esclusiva di professionisti dell’industria e dell’istruzione di EON Reality. Ci saranno realtà del calibro di Samsung, Microsoft, Ibm, Lenovo dove ognuna di loro racconterà il loro approccio alla realtà aumentata. EON Reality lavora principalmente con aziende di grosso calibro, aziende che investono dai 50 ai 100 mila euro l’anno.

Nicola Poleschi

Siamo entusiasti di essere parte di un obiettivo condiviso e di poter avere un impatto immediato in vari settori educativi e imprenditoriali”, afferma Nicola Poleschi, Managing Director di EON Reality Italia. “Questa partnership con Centro Computer incide su opportunità di collaborazioni significative e apre la strada a nuove sinergie di sviluppo economico, offrendo servizi avanzati per l’economia digitale dell’’intero paese. Il nostro impegno per l’innovazione farà un altro passo in avanti e corrisponde perfettamente alla nostra strategia di espansione per costruire solide fondamenta in questo settore in rapida crescita. Aumenteremo l’efficienza e la produttività per i lavoratori in una vasta gamma di industrie e spingeremo la formazione e lo sviluppo delle competenze professionali a livelli senza precedenti.”

Roberto Vicenzi

“Il nostro payoff è da sempre quello di abilitare persone e imprese a sfruttare al massimo le nuove tecnologia”, sottolinea Roberto Vicenzi, Vice Presidente di Centro Computer,aumentando anche la produttività degli utenti ed il valore aziendale generato dalle soluzioni offerte. Il nostro spirito di innovazione è partito dal cloud e si sta spostando sempre più verso i dispositivi IoT e di AI. Da un paio di anni, stiamo infatti guardando con attenzione alle nuove opportunità, a partire dall’Industria 4.0, che estende il perimetro del business anche al di fuori degli uffici in cui tradizionalmente era confinato, fino ai progetti di realtà virtuale e aumentata, che assicurano un enorme potenziale per garantire nuove modalità di sviluppo a partner industriali e a qualunque professionista. L’accordo siglato con EON Reality, va proprio in questa direzione”.

Si tratta di applicazioni dove le soluzioni di realtà aumentata, realtà virtuale e realtà mista, possono creare una relazione simbiotica tra gli esseri umani e le macchine intelligenti, aumentandone anche abilità, performance, sicurezza e soddisfazione del lavoratore stesso.
E’ anche vero che EON Reality lavora molto con le Università, in particolare, prodigandosi verso un concetto di medicina e chirurgia avanzato che vede lo studio degli organi del corpo umano e come simulare operazioni chirurgiche, attraverso la realtà aumentata, che possano poi diventare realtà.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore