Emc sostiene la ricerca nel cloud computing

Software

Di fronte ai problemi di sicurezza, la ricerca si orienta sulla nozione di “fiducia”

Lo specialista di storage si è ha da poco associato al Daoli Trusted Infrastructure, un progetto che conduce lavori di ricerca nel campo del cloud computing. Oltre a questo tema, l’organismo si occupa anche di trusted computing (sicurezza dei dispositivi e delle comunicazioni informatiche e di virtualizzazione.

La nozione di “fiducia” negli ambienti di cloud computing sta diventando sempre più importante, visto che le imprese hanno iniziato ad affidare le loro applicazioni, i dati e le informazioni client ad ambienti informatici situati all’esterno del controllo locale.

Secondo Emc, il fatto di ripartire le informazioni fra interno e data center esterni espone i computer visualizzati, le reti e le piattaforme di storage a rischi supplementari. La ricerca di Daoli Trusted Infrastructure mira a esplorare una serie di tecniche che permettano di rendere sicuri gli ambienti fisici sottostanti, così come le risorse condivise nel senso più ampio. In particolare, sta indagando sulle modalità in cui le tecnologie possono esser applicate per offrire ambienti software perfettamente sicuri, all’interno come all’esterno dell’azienda.

I partecipanti condivideranno i risultati del lavoro con i ricercatori del mondo intero, attraverso un wiki ospitato presso l’univeristà di Tsinghua, a Pechino.. Obiettivo fondamentale del progetto è di generare una base di conoscenza sulle best practice e rispondere a domande concernenti le infrastrutture di informazioni affidabili in ambienti di cloud computing. I dettagli della ricerca dovrebbero essere esposti alla terza conferenza annuale Asia-Pacific Trsuted Infrastructure, che si terrà in Cina nel mese di ottobre.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore