Emc rinfresca i servizi Mozy per il backup in cloud

Software
Mozy Emc

Nuovi strumenti basati sulla persona, Api aggiornate e ottimizzazione sui tempi di backup e nella gestione della banda sono le caratteristiche dei nuovi servizi di Mozy Cloud Backup

Mozy è il servizio di backup, sincronizzazione dei dati e accesso semplificato alle informazioni controllato da Emc che ha acquisito l’azienda omonima nel 2007. Il servizio, che permette le funzionalità presentate su device di ogni ordine e grado (laptop, tablet, desktop e server), da oggi Next generation Mozy Cloud Backup è disponibile con nuove Api per i partner che consentono di gestire Mozy con  Remote Monitoring and Management (RMM) o Professional Services Automation (PSA) e la configurazione di strumenti cloud basati non solo sui dati contenuti nel device di cui si desiderà fare backup, ma proprio sulla persona.

Mozy File Sync on the Go
Mozy File Sync on the Go, lavora in perfetta coordinazione con Mozy Cloud Backup su dispositivi ios e Android

Dedicati agli utenti finali anche la disponibilità di una cartella apposita per la sincronizzazione MozyEnterprise  (inclusa in Emc Data Protection), tempi più rapidi con maggiore efficienza di banda anche nei casi particolarmente critici in cui i file sono di grandi dimensioni.

Mozy è stato ‘raccolto’ da Emc come risposta professionale alle esigenze di backup sincronizzato, ma non era ancora una soluzione particolarmente matura nel 2007, alla vigilia di un momento poi di massima espansione per le soluzioni storage di cloud pubblico come SkyDrive, Google Drive, Memopal, Dropbox, letteralmente esplose per servizi consumer, ma per alcuni aspetti – si pensi ad alcune caratteristiche di Memopal – già declinabili anche come soluzioni professionali. Emc prosegue il percorso di ottimizzazione della soluzione per mettere a frutto l’investimento iniziale di circa 76 milioni di dollari.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore