L’unified communication di Polycom entra alla NATO

CollaborationSoftware

La piattaforma RealPresence di Polycom sarà al centro della rete multiservizio del nuovo quartier generale della NATO a Bruxelles

La NATO sta realizzando a Bruxelles un nuovo quartier generale, un complesso ad alta tecnologia che prevede anche la realizzazione di una infrastruttura di rete multiservizio denominata Active Network Infrastructure (ANWI). In quest’ambito Polycom è stata scelta come fornitore principale della parte di unified communication: sulla sua piattaforma RealPresence si baserà quella che è la prima rete ibrida di video-collaborazione, voce e dati realizzata dalla NATO.

realpresence-centro-featLa volontà di realizzare un nuovo sistema di comunicazione polivalente deriva dalla necessità di mantenere il quartier generale in contatto con realtà sparse in tutto il mondo, per le consuete attività di collaborazione ma anche di coordinamento e decision making in situazioni più particolari. La rete di unified communication metterà infatti in contatto la sede di Bruxelles con dipendenti, comandi militari e forze sul campo distribuiti ovunque.

Un elemento importante nella scelta di Polycom è che queste comunicazioni potranno essere messe in sicurezza indipendentemente dal luogo con cui sono realizzate. Inoltre – ha spiegato Steven Janis, Project Manager per la nuova sede NATO – la piattaforma Polycom ha la capacità di integrarsi con altri sistemi usati dalla NATO per le sue comunicazioni.

Oltre alla implementazione della RealPresence Platform all’interno delle reti NATO, Polycom fornirà anche 2.500 sistemi di comunicazione Polycom VVX da installare nella nuova sede. Saranno usati per le comunicazioni con Skype For Business.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore