Ca ottimizza gli investimenti mainframe

Software

La società ha introdotto una serie di migliorie nel proprio paniere di soluzioni per la gestione degli ambienti z/Os, z/Vse e z/Vm

Per la gestione delle piattaforme mainframe, la società di Basiglio sta rilasciando diverse nuove funzionalità che permetteranno ai reparti informatici aziendali di
dimensionare meglio le proprie capacità di erogazione dei servizi nonché di soddisfare le aspettative degli utenti finali, garantendo una disponibilità 24×7 nel rispetto delle norme di compliance con le sole risorse disponibili.

Per quanto riguarda l’ampliamento delle funzioni di gestione in z/Os, sono diversi gli aggrionamenti programmati, a partire dalla versione 8 di Ca SymDump Batch che, integrandosi con Ca Endevor Software Ch’ange Manager, aiuta i clienti a identificare e a risolvere più rapidamente i dump delle applicazioni, consentendo una migliore salvaguardia della stabilità e affidabilità del sistema.  Ca Spool r11.5 include il supporto di Ipv6 e nuovi driver per la stampa in remoto, supportando il compiler di runtime Ibm z/Os C/C++.

Ca Database Management r11.5Sp2 offre una maggiore visibilità e un miglior controllo degli ambienti di database Db2 per z/Os, grazie a nuove metriche, a statistiche per l’utilizzo di ziip e ad altre migliorie. Ca Datacom r11 Sp, oltre a supportare il fabbisogno di dati 24×7, consentendo una replica in tempo quasi reale dei dati stessi con un overhead ridotto al minimo consente l’accesso ai dati e alle logiche di business tramite singole procedure Sql ad alte prestazioni. Sono state semplificate le procedure di installazione di Ca Endevor Scm r12 Sp1 mentre Ca Acf2 r12 e Ca Top Secret r12 Sp2 consentono la condivisione di ulteriori attributi di security tramite directory Ldap distribuite. Le novità per gli ambienti z/Vse sono apporate da Ca Dynam versione 7.1, che semplifica gli standard di elaborazione dei data set su nastro, grazie al supporto della nuova crittografia per nastri Ibm basata su hardware, all’elaborazione automatica dei nastri crittografati e all’espulsione automatica dei nastri stessi dalle periferiche robotizzate alla chiusura dei file.

Infine, con Ca Vm:Secure r2.8 Sp1 e Ca Vm:Director r2.8 Sp1 la società assicura una migliore gestione delle directory in z/Vm. Tali funzionalità possono essere richiamate da Ibm Director e da altri prodotti di provisioning Linux per definire i guest di Linux, allocare loro la memoria necessaria ed eseguire altre attività di amministrazione delle directory.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore