Arriva in Italia Dynamics Ax 2009

Software

Pronta alla distribuzione l’ultima versione dell’Erp di Microsoft, indirizzato soprattutto alle medie e grandi aziende

Integrato alla suite Dynamics di Microsoft dal 2006, il package gestionale Dynamics Ax (ex Axapta) ha beneficiato fino a oggi di scarse evoluzioni, contrariamente a quanto è accaduto, per esempio, a Dynamics Crm, che ha avuto una nuova release nello scorso gennaio ed è poi stata declinata in versione “live” a partire dal mercato nordamericano.

Il “buco” è stato di recente riempito con il rilascio di un nuovo engine di Dynamics Ax, battezzato 2009. Il prodotto è destinato soprattutto alle imprese medie e grandi e si inserisce in un mercato nel quale Microsoft ha già ottenuto buoni risultati, sottolineati dal direttore della divisione Dynamics, Gianni Stifano:”In Italia, siamo cresciuti in un anno del 38% nell’Erp e del 56% nel Crm. Cinquecento nuovi clienti si sono aggiunti nell’ultimo periodo ed è aumentato del 62% anche il numero di partner certificati”.

Dynamics Ax 2009 propone una serie di interfacce diversificate, per offrire un livello di accesso all’informazione che varia a seconda della funzione occupata in azienda da chi vi sta accedendo. Queste interfacce basate sui ruoli (trenta in tutto) sono il frutto di una ricerca che Microsoft sta conducendo da diversi anni. Va notato, però, che il vendor ha iniettato nell’Erp anche una buona dose del look&feel di Office, per rendere il tutto ancor più familiare agli occhi dell’utente.

Fra le novità principali del nuovo package, si segnala un punto d’accesso unico alle informazioni relative alla conformità normativa, che Microsoft indica come Compliance Center. A questo si aggiungono nuove funzionalità dedicate alle imprese multisito, quindi con sedi distribuite, che potranno beneficiare di una vista unica e consolidata delle informazioni finanziarie e logistiche dei loro siti nel mondo.

Dynamics Ax 2009 si installa in azienda in modo classico e per il momento Microsoft non sembra aver l’intenzione di proporre una versione online. D’altra parte, le aziende italiane, in questo campo, non sembrano ancora pronte al grande salto. Lo testimonia, per esempio, un’azienda di media dimensione come Fami (250 dipendenti), specialista di allestimenti industriali, che come molte altre si sta espandendo all’estero: “Siamo passati a Dynamics Ax – racconta il direttore dei sistemi informativi Christian Pellizzariper avere un Erp multilingua, sufficientemente flessibile per gestire la nostra strategia di crescita e avere una visione di insieme sulla produzione, fra Italia ed estero”.

Anche Mazzucconi, azienda che produce componenti in alluminio per l’industria automobilistica, ha dovuto risolvere esigenze di gestione unica della produzione e della logistica, nonché di relazione con clienti italiani e internazionali: “Il gruppo è composto da quattro aziende e questo comporta soprattutto problemi di organizzazione interna – precisa Paolo Motta, direttore risorse umane e organizzazione –. Ma abbiamo l’esigenza primaria di poter tracciare la produzione per cliente, oltre che gestire depositi per loro conto. La soluzione di Microsoft supera i limiti del nostro precedente Erp sviluppato ad hoc soddisfa le esigenze di un’azienda multicompany”.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore