ALA comunica con Cisco

Software

Le soluzioni di comunicazione e collaborazione di Cisco al centro del progetto AlaV4

ALA (Advanced Logistics for Aerospace, supporto logistico per le industrie del settore aeronautico e aerospaziale) ha adottato le soluzioni di collaborazione di Cisco . A fronte dell’espansione che l’ha portata all’acquisizione di due società negli Stati Uniti e all’avvio di nuove opportunità di business sul mercato oltreoceano, Ala si è rivolta a Smartnet, che ha messo in campo un progetto basato su soluzioni Cisco . Il progetto ha preso il nome di AlaV4, dove le quattro V stanno per Vpn, VoIP, Virtualization e Video .

L’infrastruttura esistente di Ala è stata quindi migrata al sistema di collaborazione integrata su IP Cisco Unified Communications Manager a partire dalla sede di Napoli, per poi estenderne le funzionalità alla rete delle filiali italiane. L’implementazione di Cisco Jabber, il client collaborativo multipiattaforma, ha permesso di condurre, indifferentemente, sessioni di instant messaging, fare telefonate, comunicare in video ad alta definizione anche con le sale, gestire la presenza, accedere alla voicemail con interfaccia visiva e condividere il proprio destkop. Chiude il cerchio Cisco WebEx in modalità cloud, il sistema che consente la conduzione di meeting virtuali strutturati e la condivisione di contenuti da remoto senza l’impiego di hardware dedicato, con la partecipazione di persone sia interne che esterne all’azienda.

In seguito Ala ha esteso l’intero progetto alle società statunitensi acquisite , integrandole nel sistema Cisco gestito centralmente. I vantaggi sono stati ottenuti a diversi livelli, a partire dai costi di comunicazione tra le sedi del gruppo.

E’ stato ottimizzato anche il data center ubicato a Napoli nell’ottica della virtualizzazione.L’architettura adottata consente la gestione, da qualsiasi punto della rete aziendale e in tempo reale, di qualsiasi esigenza operativa, dalla semplice creazione di un nuovo desktop per un utente indipendentemente dalla sua ubicazione geografica all’installazione di una applicazione. Per il data center è stata infine scelta una soluzione di storage NetApp che sfrutta le possibilità offerte dalla virtualizzazione cloud di Vmware e dalle soluzioni di networking di Cisco. Per quanto riguarda il controllo della gestione di tutta l’infrastruttura, Ala si affida al supporto offerto da Cisco Smartcare per l’infrastruttura hardware, mentre Smartnet attraverso il servizio Console One fornisce un servizio a 360 gradi di monitoraggio di tutti i componenti informatici della rete: switch, router fino alle stampanti o all’accensione e lo spegnimento da remoto di qualunque periferica.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore