Terminal Solutions mette la sicurezza Internet in una chiavetta

Sicurezza

La software house veronese ha reso disponibile una nuova modalità di accesso ai servizi Web

Senza conoscere con certezza l’identità di un individuo che richiede di effettuare un’operazione via Internet, sia essa un pagamento all’interno di un portale bancario, o in un qualsiasi altro sito Web predisposto a effettuare transazioni e accesso ai dati personali, è impossibile stabilire se la richiesta possa essere concessa garantendone la riservatezza.

Parte da questa premessa l’idea della software house veronese Terminal Solutions, che offre a qualsiasi provider di servizi Internet la possibilità di operare con un livello di sicurezza elevato,  pur trattandosi di una chiavetta Usb, preconfigurata in base alla specifiche aziendali, che consente ai clienti possono accedere al Web ed effettuare le operazioni al riparo da possibili furti di identità. “Con questo approccio – afferma Claudio Girlanda, amministratore delegato di Terminal Solutions – è possibile isolare la comunicazione via Web all’interno di un ambiente protetto e gestito, rendendo di fatto estremamente più oneroso e tecnicamente difficile un tentativo di attacco”.

Il metodo di autenticazione e navigazione protetta implementato da Terminal Solutions utilizza il protocollo Kerberos creato dal Mit (Massachusetts Institute of Technology). Attraverso i meccanismi di strong cryptography e token di autenticazione di Kerberos, il client fornisce la propria identità al server e viceversa, rendendo possibile l’autenticazione anche verso servizi terzi (come gli application server necessari per distribuire i servizi Web) attraverso una triangolazione di comunicazioni.

Kerberos è un protocollo di autenticazione che può essere utilizzato nel modo migliore all’interno di un ambiente definito, tipicamente una rete aziendale dove è possibile avere il controllo completo su client e su server. Terminal Solutions ripropone questa logica in chiave Internet, mettendo l’erogatore di servizi nella condizione di fornire al proprio cliente una chiavetta Usb che contiene i propri codici di autenticazione e l’accesso virtualizzato all’applicazione server verso cui si richiede il servizio. In questo modo la comunicazione client-server si effettua in un ambiente totalmente controllato e può avvenire con un alto grado di sicurezza.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore