La tecnologia Intel protegge le transazioni commerciali

Sicurezza

Intel Data Protection per le transazioni crea un percorso sicuro tra l’endpoint della transazione, il sistema POS e le reti dei server

Nata per il settore retail ,  Intel Data Protection Technology for Transactions è una soluzione che fornisce crittografia end-to-end dei dati dei consumatori e di quelli finanziari direttamente integrata nei POS (Point of Sale). Sviluppata in collaborazione con NCR combina software ottimizzato per i commercianti con hardware Intel, tra cui processori Core e specifici processori Atom , per fornire un livello di sicurezza superiore dall’inizio di una transazione fino a quando i dati vengono archiviati sul server della banca. La tecnologia funziona con tutti i modelli di POS retail basati su processori Intel selezionati e installati in reti POS retail, compresi i tablet. L’architettura di sicurezza della tecnologia di protezione dei dati per le transazioni svolge una funzione fondamentale: separa l’elaborazione delle transazioni dal POS, rendendo tali dati meno accessibili, limitando i rischi che possano cadere nelle mani di hacker. Ciò non può che contribuire a dare più fiducia sia ai commercianti che ai consumatori che la loro esperienza POS sia più sicura

intel-dataprot
Si tratta di un ulteriore livello software per proteggere il processo di pagamento, integrabile con le tecnologie di autorizzazione della carte di credito EMV (Europay , MasterCard e Visa ), di autenticazione attraverso i token e in altre tecnologie di protezione di dati. La soluzione supporta tutte le forme attuali di pagamento con carte di credito e debito, lettori di transazioni a banda magnetica e NFC (Near Field Communication), compresi Google Wallet , Softcard e Apple Pay

.Il software risiede e viene eseguito sul chipset Intel per una maggiore protezione e contribuisce a colmare le lacune a livello di sicurezza tra i dati trasmessi tra i dispositivi POS e i data center.
Il crescente numero di violazioni dei dati ha messo in dubbio le capacità dei commercianti di proteggere i dati dei consumatori e rafforzare la loro fiducia nella condivisione degli stessi, creando così una barriera all’adozione delle tecnologie dell’internet delle cose.
Si stima che le imprese abbiano speso 114 miliardi di dollari per gestire gli attacchi relativi a malware nel 2013 e, in base a molteplici report del settore, quest’anno siano state compromesse decine di milioni di carte di credito.

La tecnologia per le transazioni può essere applicata anche a settori e applicazioni non retail, ad esempio per proteggere le modalità con cui gli aeroporti gestiscono le informazioni personali di passaporti e documenti o per aiutare le farmacie e proteggere le informazioni dei clienti legate alle ricette.

Il software client è già disponibile. La soluzione completa basata sulla tecnologia Intel Data Protection per le transazioni sarà disponibile per i commercianti nella prima metà del prossimo anno.

 

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore