Symantec chiuderà il servizio Backup Exec.cloud

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Disarm per Symantec Messaging Gateway e l’aggiunta di Network Threat Protection in Endpoint Protection per i prodotti Mac sono invece le ultime novità nel panorama delle tecnologie di sicurezza Symantec

Symantec ha deciso di chiudere il servizio Backup Exec.cloud , mentre le tre divisioni della società ( consumer security software, enterprise security e storage software ) segnano il passo anche nel secondo trimestre. Il servizio terminerà entro febbraio del prossimo anno avendo mancato di raggiungere qualità accettabili in un momento in cui la clientela desidera disporre di accesso mobile e di funzionalità di sincronizzazione e condivisione. La chiusura favorisce altre applicazioni meglio posizionate sulle funzionalità cloud . Annunciato nel 2012 insieme con Backup Exec 2012 Backup Exec.cloud è un servizio puramente cloud per il backup dei dati a disposizione di aziende medio piccole. Gli investimenti per le funzionalità di backup e recovery passano su Backup Exec e NetBackup con espansioni previste anche per Norton Zone, tipicamente un prodotto di sincronizzazione e file sharing per PC e dispositivi mobili.

norton zone

 

La riorganizzazione della linea di prodotti di Symantec iniziata lo scorso gennaio si basa sulla integrazione delle diverse linee

 

Per quanto riguarda invece le soluzioni di protezione e sicurezza IT Symantec continua la sua battaglia che combina una tecnologia di protezione e una vasta rete di intelligence che tiene sotto controllo le reti dei clienti .Lo scopo è quello di bloccare gli attacchi indipendentemente dal bersaglio o dalle modalità con cui avvengono, a livello di gateway, di endpoint e di data center. Symantec ha introdotto due nuove tecnologie avanzate integrate recentemente nella linea di prodotti per la protezione da attacchi mirati: Disarm per Symantec Messaging Gateway e Network Threat Protection, disponibile in Symantec Endpoint Protection per i computer Mac.

Sviluppata dai Symantec Research Labs, la divisione di ricerca avanzata di Symantec, la nuova tecnologia Disarm introdotta in Messaging Gateway 10.5 si basa su una tecnica particolare per proteggere le aziende dagli attacchi mirati. Oggi, la maggior parte degli attacchi di questo tipo avviene sotto forma di documenti dannosi, ma apparentemente innocui, trasmessi via e-mail. La tecnologia Disarm invece di analizzare il documento, ricrea essenzialmente un’innocua “copia carbone” digitale di ogni documento/allegato di posta elettronica in arrivo, inoltrando al destinatario la copia, anziché il documento originale, potenzialmente pericoloso. Con il risultato che il destinatario non risulta mai esposto all’allegato potenzialmente dannoso. Secondo i dati emersi dalla ricerca condotta da Symantec, Disarm ha contribuito a bloccare il 98% degli attacchi basati sulle vulnerabilità “zero-day” sferrati fino ad ora nel 2013.

Symantec Messaging Gateway include inoltre il motore di filtro antispam Brightmail per identificare le minacce propagate tramite e-mail, sia a livello globale che locale, attraverso il servizio Global Intelligence Network di Symantec. Le soluzioni di Messaging Gateway si fondano inoltre sull’integrazione con Symantec Data Loss Prevention, nell’intento di semplificare la gestione degli incidenti quotidiani legati alla perdita dei dati. Da un’unica console basata sul Web, gli amministratori possono gestire facilmente più soluzioni di Messaging Gateway per visualizzare tendenze, statistiche riguardanti gli attacchi e incidenti di mancata conformità.

Read also :