IDC: come evolve la spesa europea in sicurezza IT

Security managementSicurezza

Da qui al 2020 gli investimenti in sicurezza IT cresceranno mediamente dell’otto percento l’anno, un tasso doppio rispetto al mercato IT in generale

Come evolverà la spesa in sicurezza IT in Europa Occidentale, un mercato che rappresenta circa un quarto degli investimenti globali in hardware, software e servizi per la IT security? Abbastanza bene, secondo le previsioni di IDC: il comparto dovrebbe chiudere il 2016 con un giro d’affari di 19,5 miliardi di dollari e crescere mediamente dell’otto percento l’anno sino a raggiungere i 26,4 miliardi nel 2020.

Fatti i debiti confronti ciò significa che la sicurezza IT crescerà a un ritmo più che doppio rispetto a quello dell’IT in generale, un andamento che secondo IDC è legato a tre fattori principali: la crescita delle minacce, le evoluzioni tecnologiche collegate alla digitalizzazione delle imprese e la necessità di rispettare i nuovi requisiti della GDPR. Gli investimenti cresceranno non solo nelle grandi imprese dei settori legati a normative specifiche, fa notare IDC, ma anche nelle piccole-medie realtà e in ambiti che prima non erano particolarmente attenti alla sicurezza, come il manufacturing e i servizi professionali.

idc-spesa-we-sicurezzaA guidare gli investimenti sarà comunque un settore prevedibile: il banking, che nel 2016 avrà mosso quasi tre miliardi di dollari. Il banking e gli altri tre settori più importanti come spesa (manufacturing di prodotto e di processo, servizi professionali) insieme alla fine del 2016 avranno rappresentato il 42 percento circa di tutta la spesa in sicurezza IT per l’Europa Occidentale. Da qui al 2020 continueranno a crescere più della media del mercato, anche se a crescere ancora più velocemente saranno le utility e la sanità.

Dove va questa spesa? Soprattutto in servizi, che nel 2016 rappresentano il 55 percento circa degli investimenti. Seguono il software con il 30 percento degli investimenti e infine l’hardware. In campo servizi spiccano i servizi di integrazione e quelli di sicurezza gestita: i primi sono i principali elementi di spesa oggi, i secondi lo saranno nel 2020 grazie a una crescita più veloce. Nel software a calamitare la maggiore spesa sono i tool di protezione degli endpoint e nell’hardware le appliance UTM.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore