RFID, eppure si muove

Sicurezza

Le opportunità dell’identificazione a radiofrequenza stanno nel miglioramento dei processi produttivi, nella Supply Chain, nel tracking delle merci e nella capacità di seguirle nei loro movimenti, nella tracciabilità e nella sicurezza dei prodotti, nella protezione da contraffazioni e frodi.

Il mercato italiano della tecnologia RFID sta attraversando una fase pionieristica con applicazioni selezionate in fase di trial. Così presenta la situazione attuale Roberto Mastropasqua, direttore di ricerca presso IDC Italia. La società di ricerche sta ultimando una raccolta di dati ul nostro Paese, ma per avere un’indicazione precisa su quanto avviene in questo settore bisogna una volta di più riferirsi agli Stati Uniti, “a chi ha fatto prima di noi queste cose”. La lezione che ne deriva è che, se in generale un’innovazione IT è raramente di tipo plug-in , la cosa vale ancora di più per l’RFID. Anche qui l’innovazione in azienda va pianificata per cogliere le opportunità e il contributo consulenziale da parte di chi vende è un aiuto importante per le aziende che vogliono avvicinarsi alla tecnologia. E’ questo il rovescio della medaglia della flessibilità di una tecnologia che può essere applicata in contesti molto diversi. Lo studio delle sue potenzialità richiede all’utente una certa fase di avviamento che deve terminare nell’integrazione con tutti gli altri processi aziendali.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore