Quest One Identity Manager integra governance di dati e identità

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Con Quest One Identity Manager Dell Software offre visibilità sui dati, sui ruoli e sulle responsabilità degli utenti per ridurre l’esposizione al rischio da parte delle aziende

Dell Software annuncia il rilascio di Quest One Identity Manager ─ Data Governance Edition Classification Module che aggiunge l’identità alla classificazione dei dati non strutturati. Questa soluzione è parte integrante della famiglia di soluzioni Connected Security di Dell che offrono ai clienti la possibilità di risolvere le principali sfide legate a sicurezza e compliance dal dispositivo al datacenter fino al cloud . Poiché i dati non strutturati aumentano a velocità record, crescono anche i relativi rischi all’interno dell’organizzazione. Per limitare l’esposizione e il rischio, tutti i dati – sia strutturati che non – devono essere protetti e il punto di partenza è l’accesso dell’utente.

Quest One Identity Manager e la soluzione Data Governance Edition forniscono il contesto sugli utenti, mostrando a che cosa possono accedere in termini di applicazioni, i ruoli all’interno dell’azienda e anche il luogo geografico. Il Classification Module integrato aggiunge la possibilità di identificare e classificare i dati non strutturati contenuti nei file e aggiungere contesto a tali dati. In caso di violazione, o a seguito di un audit, è possibile recuperare anche le informazioni forensi più accurate, mostrando esattamente a quali dati un utente può accedere, se sono classificati, chi ha approvato l’accesso e quando è stata fatta l’ultima revisione delle autorizzazioni di accesso.

General Categorization Dashboard

La funzione riassuntiva RapidView trova, categorizza e organizza i dati sensibili quali numeri di carta di credito e altre informazioni personali sulla base di contenuto e contesto del rischio di accesso. Mostra che tipo di informazioni sensibili sono contenute in file di dati non strutturati senza la necessità di valutarli manualmente.

SecureTag Eyes Only consente di taggare dati sensibili non strutturati in base a normative, utilizzo, sensibilità, ecc. L’azienda può stabilire e applicare regole per trattare tutti i dati sensibili non strutturati nuovi ed esistenti, definendo chi può accedervi e dove vengono archiviati.

L’identificazione location-based aiuta a rispettare le normative di conformità in ogni Paese in cui i dati risiedono, i dati possono essere classificati in tutto il mondo. Questa offerta potenzia la strategia di Dell Software al fine di abilitare l’IT a guidare la sicurezza connessa all’interno dell’organizzazione, offrendo protezione sia all’interno che all’esterno del perimetro.

Read also :