Nel nuovo Backup Exec trova spazio la server virtualization

Sicurezza

La versione 12.5 del prodotto Symantec si aggiorna a Windows Server 2008 e si adatta alle nuove esigenze dei data center

Con l’ultima versione 12.5 di Backup Exec, Symantec ha deciso di spostarsi dagli agenti individuali per macchina virtuale per adottare, invece, l’idea di associare un agente per hypervisor, rispondendo così alle rimostranze dei clienti, che lamentavano costi eccessivi per il back up delle macchine virtuali.

Il costruttore ha riunito le tecnologie Backup Exec e Net Backup in una singola business unit, denominata Data Protection Group, lasciando così intendere un maggior livello di integrazione fra i prodotti. Backup Exec 12.5 si presenta come una soluzione per la protezione dei dati presenti sia negli ambienti fisici che in quelli virtuali, con agenti dedicati a VmWare Esx e a Hyper-V di Microsoft.

I file server virtualizzati protetti possono essere usati per ripristinare sia un server fisico che uno virtuale, dall’infrastruttura principale fino a cartelle o file individuali (con Backup Exec System Recovery 8.5). Secondo Vito Villa, senior system engineer di Symantec Italia, “l’operazione di ripristino richiede al massimo pochi minuti”. L’immagine di backup può essere inviata via Ftp a un sito secondario per necessità di disaster recovery. Qui può essere anche convertita in un formato da server virtuale (Esx, Hyper-V o anche Citrix XenServer), poi caricata e fatta girare se è richiesta un’azione di disaster recovery. Quanto descritto è reso possibile da quella che il costruttore chiama Granular Recovery Technology, una funzionalità che consente il recupero dei dati anche a livello di singolo file o singola immagine, con un unico passaggio del backup.

Fra le altre novità di BackupExec 12.5, si possono citare un nuovo remote media agent per server Linux, la capacità di lavorare meglio con i dispositivi Nas Ndmp e potenziate capacità di deduplicazione per NetBackup Pure Disk.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore