Kroes ( Commissione Europea): la sicurezza deve diventare un vantaggio competitivo per l’Europa in un mondo alla ricerca di sicurezza

ProgettiPubblica AmministrazioneSicurezza

Neelie Kroes ritiene cruciale raggiungere una legislazione europea sulla protezione dei dati entro il 2014

La vicepresidente della Commissione Europea Neelie Kroes ha delineato i suoi piani per una legislazione che migliori la protezione dei dati in Europa nel corso di un discorso pronunciato davanti a David Cameron e Angela Merkel. Parlando al Cebit 2014 in corso ad Hannover Kroes si è detta lieta che l’evento dimostri il potere della tecnologia, ma ha aggiunto che mentre Internet diventa sempre più dipendente dai dati , le aziende devono avere la sicurezza che le loro informazioni siano al sicuro dalla concorrenza e anche dagli sguardi indiscreti degli enti governativi.

Kroes ha dichiarato che la protezione dei dati deve diventare un’abitudine tanto quanto chiudere a chiave la porta di casa quando si lascia l’abitazione. Soprattutto in un momento storico in cui l’IoT sta diventando un fenomeno crescente. A questo proposito ha dichiarato di star lavorando a una direttiva che richieda che organizzazioni private ed enti governativi si assumano la responsabilità dei dati che usano. Kroes ha sottolineato che non si tratta di fare isolazionismo , ma di rendere l’Europa lo spazio più sicuro per un’ Internet aperta attraverso al collaborazione e responsabilità condivisa.

La Commissione Europea ha in corso una proposta legislativa su Network and Information Security. I prossimi mesi saranno cruciali e la legge dovrà essere finalizzata entro il 2014 se l’Europa vuole fare sul serio e per proteggersi:” Un approccio su base volontaria non è sufficiente – non più. Un anello debole è la debolezza di tutta la catena: una legislazione debole indebolisce l’intera economia”.

Non è certo una sorpresa che su questi temi Kroes abbia trovato un alleato in Germania nella persona del Cancelliere tedesco Angela Merkel, il cui Blackberry è stato violato dagli Sati Uniti. Nel corso della cerimonia inaugurale del Cebit ha dichiarato che un’eventuale azione legislativa deve avvenire a livello Europeo e internazionale e che deve essere negoziata “ con i nostri partner americani”. “ Il mondo digitale deve darsi una infrastruttura legale, un ordine digitale – ha aggiunto. Siamo solo all’inizio della strada da percorrere”.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore