Il gestionale made in Italy

Sicurezza

Come le software house del gestionale italiano rispondono alla sfide in atto (globalizzazione, concentramento dell’offerta, localizzazione). Un’inchiesta realizzata da Nextvalue e Data Business

Non tutte le Pmi italiane subiscono l’impatto negativo della globalizzazione in atto e soffrono la concorrenza della Cina: anche le aziende che producono e distribuiscono software gestionale per professionisti e piccole-medie imprese mostrano, nel bene e nel male, le stesse luci e ombre del panorama italiano delle Pmi. Abbiamo messo a confronto strategie di mercato e risultati di alcune tra le principali aziende italiane (Figura 1), ricavandone indicazioni sui fattori di successo e di debolezza che potrebbero influenzare la crescita del mercato e delle aziende stesse. Da una parte, tutti lamentano il calo della domanda. Questo non dovrebbe stupire, visto che quasi tutti i loro colleghi imprenditori hanno parecchie gatte da pelare e pochissimi sono in grado di contemplare in modo sereno investimenti in informatica. D’altra parte, alcuni produttori di software per Pmi guardano invece con maggiore tranquillità al futuro. Sono un gruppetto di aziende che investono (tanto e bene) in canali di distribuzione, innovazione di prodotto e marketing. I risultati sembrano premiarli e indicare la strada anche agli altri operatori.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore