Ibm Qradar Vulnerability Manager, il guardiano delle vulnerabilità in rete

Sicurezza

Ibm annuncia una soluzione per il controllo delle vulnerabilità di rete, in grado di dare indicazioni sulla priorità delle emergenze. Ibm QRadar Vulnerability Manager lavora alla prevenzione degli exploit anche su applicazioni inattive

Ibm propone una nuova soluzione software per monitorare, identificare le vulnerabilità in rete e leggerne la criticità in modo da assegnare priorità diverse di intervento. Si chiama Ibm QRadar Vulnerability Manager e permette proprio di avere una vista d’insieme con in evidenza le urgenze in modo da calendarizzare con attenzione e tempestività gli interventi di manutenzione. Siano urgenze legate a criticità applicative, di database sia di endpoint e reti.

IBM Security QRadar Vulnerability Manager_DashBoard
Come lavora Ibm QRadar Vulnerability Manager

Questa nuova soluzione fa parte di Ibm Security Intelligence Platform e non solo esamina le falle con riferimenti costanti a Ibm X-Force Report e alla risorsa governativa Nvd.Nist, ma impedisce l’azione di potenziali exploit anche su applicazioni inattive. Quindi le fonti di X-Force Threat Intelligence e i report sugli incidenti del National Vulnerability Database vengono incrociati con le scansioni di tutte le risorse aziendali, secondo una logica di programmazione costante e periodizzata oppure attivabile in base a specifici eventi di rete.

IBM Security QRadar Vulnerability Manager_DashBoard
IBM Security QRadar Vulnerability Manager, la DashBoard

Murray Benadie è Managing Director di Zenith Systems, Business Partner di Ibm, e spiega: “Con QRadar Vulnerability Manager gli utenti vedono rapidamente le vulnerabilità sulle loro reti, senza dover mischiare prodotti diversi – che è poi il modo in cui le informazioni filtrano attraverso le falle”.

Integrato con QRadar Security Intelligence Platform, Ibm ha annunciato sette giorni fa anche Ibm Security Network Protection XGS 5100 per fornire data feed di rete continuo in modo da aiutare a identificare attacchi al Secure Socket Layer (SSL – un protocollo di sicurezza che permette a siti web di trasmettere informazioni sensibili in un formato criptato), oltre a fornire protezione in tempo reale contro minacce avanzate e livelli rafforzati di visibilità e controllo della rete. Completa la serie di annunci la nuova versione di Ibm Security zSecure Suite per fornire alle organizzazioni visibilità degli eventi di sicurezza mainframe a livello aziendale.

 

 

Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore