I servizi cloud-based di Verizon per la gestione dell’identità adottano l’autenticazione a due fattori

Sicurezza

Verizon con i suoi Universal Identity Services sta trasformando le tecniche di convalida delle identità online per garantire maggiore sicurezza e affidabilità di Internet

Tra i servizi che le aziende stanno spostando verso il cloud computing, uno dei più appetibili è quello della gestione degli accessi e dei profili degli utenti. Sbarcano ora anche in Europa con Verizon Enterprise Solutions i Verizon Universal Identity Services, una identity platform cloud-based di nuova generazione.

La piattaforma integra una serie di caratteristiche user-friendly, quali una mobile app aggiornata, e un’interfaccia utente semplificata. I Verizon Universal Identity Services usano l’autenticazione a più fattori per verificare l’identità degli utenti combinando username e password di chi vuole autenticarsi con un dispositivo capace di generare una password one-time o di effettuare una scansione biometrica, come il riconoscimento delle impronte digitali. Ad autenticazione avvenuta, gli utenti possono accedere in tutta sicurezza da computer, smartphone o tablet a contenuti online quali siti web, risorse aziendali e persino cartelle mediche elettroniche.

Una nota aziendale cita i dati del “Verizon 2013 Data Breach Investigations Report” secondo i quali nel 76% dei casi di violazione dei dati è causato da password e credenziali deboli o rubate.

La piattaforma Verizon Identity è disponibile per iOS, Android, Windows e BlackBerry e può essere utilizzata per convalidare l’identità di dipendenti, partner e clienti.

La piattaforma integra inoltre una serie di funzionalità per la firma digitale legalmente vincolante. Il servizio mette a disposizione degli amministratori una dashboard ottimizzata, che offre maggiori funzionalità di reporting per sicurezza e operation che aiutano le aziende a dimostrare il rispetto della conformità alle normative vigenti.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore