Il firewall di McAfee si integra con il resto della tecnologia di sicurezza

Sicurezza

McAfee rilascia l’ultima versione del suo Next Generation Firewall, quasi un ecosistema di difesa

McAfee ( parte di Intel Security) è al lavoro per integrare il suo Next Generation Firewall (NGFW)- eredità dell’acquisizione di Stonesoft – con il resto della sua offerta di sicurezza per le aziende : il sistema di end point protection, la soluzione di intelligence per le minacce, i prodotti SIEM . L’obiettivo è di far uscire CIO aziendali dal problema della scelta di soluzioni best of breed per giovarsi di una piattaforma di sicurezza end to end.
La nuova versione del sistema NGFW è ancora a un work in progress soprattutto per quanto riguarda le attività di intelligence delle minacce che dovrebbero trovare completamento nel prossimo anno.
Per intanto l’aggiornamento 5.8 viene proposto alle utenze che già dispongono di un firewall Stonesoft e a completamento dell’ecosistema di soluzioni McAfee per le aziende che hanno già in casa una qualche soluzione puntuale.

mcafee-ngfw

La strategia di McAfee che il marketing aziendale definisce di Security Connected intende andare al cuore della governance della sicurezza aziendale. I prodotti verticali – nell’opinione degli esperti di McAfee – devono diventare integrati e interoperabili tra loro . Il nucleo del problema – come anche documentato da una ricerca ad hoc commissionata da McAfee – è che l’integrazione delle diverse tecnologie di protezione si rende necessaria per semplificare il processo di rilevamento delle minacce e accelerare i tempi di risposta agli incidenti relativi alla sicurezza.Le minacce hanno una duplice provenienza dall‘esterno e dall’interno per cui la correlazione degli eventi anche attraverso tecniche di analytics mutuate dai big data diventa un punto nodale della difesa. Un UTM “ normale “ non basta.

Le novità che rientrano nel framework McAfee Security Connected permettono all’utenza di proteggersi con una difesa stratificata contro le minacce e le tecniche di evasione avanzata. Uno studio condotto da McAfee indica che soluzioni di sicurezza a silo mettono le organizzazioni in una situazione che facilita gli attacchi e di fronte ad alternative lunghe e costose di remediation .

Emilio Turani Stonesoft
Emilio Turani 

Per riprendere le parole di Emilio Turani, regional director di McAfee, part of Intel Security. “ Per poter rispondere alle più recenti minacce alla sicurezza o ai requisiti di conformità, le imprese non possono più affidarsi a soluzioni di sicurezza isolate e non integrate. I sistemi devono comunicare e avere accesso a fonti di intelligence delle minacce”.
La base delle attività restano le informazioni provenienti dagli endpoint gestiti dalla console di ePolicy Orchestrator . Mentre diventa nodale l’integrazione di Advanced Threat Defense per la protezione in real time con il malware e i classici attacchi zero-day, gli strumenti di intelligence legati alla reputazione dei siti web sono affidate alle rete Global Threat Intelligence .

Tra le novità di NGFW un controllo più granulare delle applicazioni, migliorie all’IPS e una VPN integrata

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore