FireEye acquisisce iSight e potenzia i servizi di “cyber intelligence”

AcquisizioniEnterpriseSecurity managementSicurezza

FireEye porta a casa il servizio di intelligence ThreatScape: le informazioni serviranno a potenziare la sua offerta ma anche a creare servizi informativi verticali

FireEye ha annunciato l’acquisizione di iSight Partners, azienda statunitense che raccoglie dati di “intelligence” sullo stato delle minacce in rete e li fornisce, contestualizzati, come servizio ai suoi clienti. L’operazione è stata già completata – iSight era un’azienda privata – ed è valutata circa 200 milioni di dollari in contanti a cui bisognerà probabilmente aggiungere altri 75 milioni legati al conseguimento di alcuni obiettivi legati al numero di clienti da conquistare nel prossimo futuro.

Marco Riboli, VP Southern Region di FireEye
Marco Riboli, VP Southern Region di FireEye

L’operazione è importante perché segna un consolidamento nel mercato dei servizi di threat intelligence destinati alle aziende private. Il servizio ThreatScape di iSight si è affiancato subito ai servizi di monitoraggio di FireEye e ovviamente serve a rendere più efficace l’approccio “adattivo” della società. In piano c’è anche altro, ossia la realizzazione di servizi informativi di intelligence a cui accedere tramite abbonamento e organizzati per settori verticali.

Il modello è quello del portale Visa Threat Intelligence, che FireEye ha ideato per segnalare le minacce in corso alla sicurezza dei circuiti di pagamento proprio a chi usa tali circuiti, ma declinato anche per altri ambiti. L’idea è che ciascuna azienda possa acquistare servizi di intelligence non generici ma specifici per l’ambito in cui opera.

FireEye sottolinea che iSight ha investito qualcosa come cento milioni di dollari in otto anni per sviluppare le sue attività di “cyber intelligence” e attualmente la sua rete comprende circa 250 esperti di sicurezza localizzati in 17 nazioni. Unire questa rete con quella di FireEye, che circa due anni fa ha acquisito anche Mandiant, permette secondo il CEO di FireEye, David DeWalt, di arrivare “a un’offerta che nessun altro sul mercato può eguagliare”.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore