Commissione Europea: mettete a punto le difese contro i cyber-attacchi

ProgettiPubblica AmministrazioneSicurezza

Gli stati membri devono istituire CERT (Computer Emergency Response Teams) entro il prossimo anno

La Commissione Europea rilascia le cifre ufficiali del successo del dominio .eu che ha raggiunto 3,5 milioni di sottoscrizioni nel corso dei cinque anni da lancio. Il dominio si trova ora al nono posto tra i top level domain di internet. Ma di pari passo con lo sviluppo di Internet vanno anche le minacce.
E allora la stessa Commissione Europea richiama gli stati membri a un maggior impegno contro i cyber-attacchi , in particolare chiedendo la costruzione di una rete efficiente di Computer Emergency Response Team (CERT ) entro il prossimo anno. Il piano operativo è stato già messo a punto nel marzo del 2009 nel rapporto “Protecting Europe from large scale cyber-attacks and cyber-disruptions: enhancing preparedness, security and resilience”.
Inoltre la protezione di Internet rientra nelle priorità chiave della Digital Agenda 2010 per l’ Europa.
La Commissione punta il dito sui recenti attacchi rivolti a sconvolgere le attività di governo , come l’attacco alle reti del ministero francese del finanze prima del summit G20. I CERT dovranno essere in grado di organizzare in maniera più regolare simulazioni di cyber-attacchi e predisporre regole di governance per la sicurezza di tecnologie emergenti come il cloud computing. Ora che i CERT nazionali sono in attività la Commissione richiede la messa a punto di un piano europeo contro i cyber-incidenti entro il 2012, con esercitazioni e partnership con i paesi non appartenenti all’Unione Europea come gli Stati Uniti

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore